Data odierna 19-11-2017

L’INTERROGAZIONE DELL’ON. GALATI (PDL) AL PRESIDENTE BERLUSCONI E AL MINISTRO FRATTINI.  Assicurare la trasmissione dei mondiali di calcio sulla Rai anche per gli italiani all’estero....

L’INTERROGAZIONE DELL’ON. GALATI (PDL) AL PRESIDENTE BERLUSCONI E AL MINISTRO FRATTINI.  Assicurare la trasmissione dei mondiali di calcio sulla Rai anche per gli italiani all’estero. A meno di un mese dall’inizio del torneo che quest’anno sará ospitato dal Sud Africa, il deputato del Pdl Giuseppe Galati ha presentato una interrogazione al presidente Berlusconi, che ha ancora l’interim per il Ministero dello sviluppo economico, e al Ministro Frattini per sollecitare il Governo a prendere adeguate misure, visto che la Rai ha acquistato i diritti di trasmissione delle partite della Nazionale solo per l’Italia.
“Nel giugno 2010 avranno inizio i campionati mondiali di calcio e si profila certamente l’ennesimo campionato di calcio schermato per tutti gli italiani all’estero”, scrive infatti Galati spiegando che “la Rai non avendo acquisito i diritti per la trasmissione all’estero, sará costretta ad oscurare gli schermi dei nostri connazionali sparsi per l’Europa”.
“Un ennesimo comportamento – rileva il deputato – di disinteresse dell’azienda di Stato per venire incontro a questioni di bilancio. Questo modo di agire tende in qualche modo a svilire il ruolo degli italiani all’estero che molto spesso mostrano un attaccamento superiore alla nazione e al tricolore soprattutto nei grandi eventi. Evidentemente, ad avviso dell’interrogante, si mostra poco rispetto per i nostri connazionali che vivono all’estero, ai quali in qualche modo, anche se con risultati non certamente chiari, è stato consentito il diritto di voto per renderli partecipi delle scelte di chi andrá a rappresentarli nel parlamento italiano ma, allo stesso tempo, si vieta di sostenere la propria nazione nell’evento calcistico per eccellenza. Si è riusciti dunque a dar loro un diritto di voto ma ancora gli si vieta di gioire attorno ai colori azzurri della nazionale. Sono passati ormai 4 anni dal trionfo di Berlino, una vittoria che oltre al prestigio di un trofeo conquistato sul campo è riuscita nell’intento di risollevare migliaia di nostri emigrati costretti nel tempo a subire forme velate di razzismo legate al classico stereotipo di italiano spaghetti-pizza e mandolino e a far riscoprire in essi un profondo orgoglio di patria”.
Galati, quindi, chiede a Berlusconi e Frattini “se si intenda assumere ogni iniziativa per venire incontro alle esigenze dei nostri italiani all’estero affinché possano insieme a tutti noi sostenere gli azzurri attraverso la Tv di Stato”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento