Data odierna 21-09-2017

“Anche le lavoratrici e i lavoratori frontalieri, che ogni giorno si recano a prestare la loro opera all’estero, parteciperanno alla settimana di mobilitazione dal 28 novembre al 4 dicembre”....

Mobilitazione Cgie/ Pozzetti (CGIL-CGIE): frontalieri presenti!

“Anche le lavoratrici e i lavoratori frontalieri, che ogni giorno si recano a prestare la loro opera all’estero, parteciperanno alla settimana di mobilitazione dal 28 novembre al 4 dicembre”. È quanto conferma oggi Claudio Pozzetti, rappresentante dei frontalieri nel Cgie che risponde così all’appello lanciato ieri a nome di tutto il Consiglio generale dal Segretario Elio Carozza.

“Il taglio delle risorse a disposizione per una politica a favore degli italiani all’estero, in particolare per quanto riguarda la rete consolare, la lingua e cultura italiane e l’assistenza ai connazionali indigenti; il tentativo di ridimensionare drasticamente, in qualità e quantità, il loro sistema di rappresentanza mediante il disegno di legge Tofani; l’attacco agli enti di formazione e alla stampa italiana all’estero – ribadisce Pozzetti – sono tutti atti gravissimi, ai quali è indispensabile rispondere attraverso  la mobilitazione di tutte le nostre comunità e degli organismi che le rappresentano, ad ogni livello”.

“Dobbiamo essere capaci di coinvolgere tutta l’opinione pubblica, in Italia e nel mondo, con ancor maggiore forza in questo momento di crisi, per esercitare ogni forma democratica di pressione possibile, affinché – conclude Pozzetti – il nuovo Governo del nostro Paese cambi radicalmente gli indirizzi delle scelte politiche nei confronti degli italiani all’estero, volgendole in positivo”.

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento