Data odierna 20-09-2017

Sala gremita e pubblico attento sabato sera presso il Centro Sociale di Gross Gerau per la festa di apertura dell’anno sociale, coincidente per altro con due eventi politici particolarmente importanti:...

Michela Baranelli e Franco Narducci: appello alla comunità per le elezioni

Sala gremita e pubblico attento sabato sera presso il Centro Sociale di Gross Gerau per la festa di apertura dell’anno sociale, coincidente per altro con due eventi politici particolarmente importanti: il lancio della campagna elettorale di Michela Baranelli, candidata alla Camera dei Deputati nella lista del PD, e l’incontro con il candidato del Partito socialista tedesco (SPD), Richard Malz-Heyne, alla carica di sindaco della città alle porte di Francoforte. Gross Gerau, 25mila abitanti, ospita una numerosa comunità italiana che dopo gli “anni difficili” ha superato i numerosi problemi dell’integrazione. Tanto da essere considerata “meritatamente con grande attenzione” dalle forze politiche locali, come ha sottolineato nel suo intervento Franco Narducci, deputato uscente del PD e ricandidato alle elezioni del 24-25 febbraio 2013.

E proprio il candidato del SPD ha aperto il dibattito politico per illustrare il programma e per sottoporlo alla riflessione dei presenti. Un programma fortemente centrato su problemi reali, come l’edilizia abitativa, la famiglia. l’integrazione, i servizi agli anziani, e in generale tutto ciò che contribuisce a migliorare la qualità della vita, aspetti che hanno stimolato numerose domande al candidato sindaco da parte dei cittadini italiani presenti.

Argomenti prontamente ripresi da Michela Baranelli per quanto concerne integrazione e servizi alle persone anziane (tanti nostri connazionali residenti a Gross Gerau appartengono alle prime migrazioni e ora sono pensionati). Michela ha poi toccato le principali problematiche riguardanti, dal versante italiano, i nostri concittadini emigrati, dimostrando di averne una buona conoscenza e padronanza. Michela Baranelli è una etnologa laureatasi da poco che ha fatto dell’impegno sociale una sua bandiera. Rappresentante genuina delle nuove generazioni italiane in Germania, merita sicuramente il sostegno dei nostri concittadini elettori, come ha sottolineato Franco Narducci che ha animato un intenso dibattito sui temi dell’attualità politica italiana, sulle prospettive di governo del Partito Democratico e sulla pesante eredità del governo Berlusconi relativamente alle politiche verso le comunità italiane emigrate. Comprensibilmente il pubblico presente ha sottolineato con amarezza il trattamento ingiusto subito in materia di IMU (moltissime le minacce di vendere tutto e “chiudere” con l’Italia) e il cattivo funzionamento della rete consolare, un aspetto particolarmente avvertito dagli anziani.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento