Data odierna 24-10-2017

Lo stop, per l’ambasciatore italiano in India, è confermato. Ed esteso almeno fino al due aprile. La Corte suprema ha rinviato la riunione che doveva affrontare il caso del mancato rientro a New...

Maro’, ambasciatore italiano ancora bloccato in India

Lo stop, per l’ambasciatore italiano in India, è confermato. Ed esteso almeno fino al due aprile. La Corte suprema ha rinviato la riunione che doveva affrontare il caso del mancato rientro a New Delhi dei due marò italiani. Daniele Mancini non era presente all’udienza, cui ha partecipato un team legale guidato dall’avvocato indiano Mukul Rohatgi. Ma intanto i giudici indiani avvertono: “Mancini ha perso l’immunità diplomatica”. Il presidente della Corte Suprema Altamas Kabir ha chiarito di non volersi esprimere sul non ritorno del marò fino alla scadenza del permesso il 22 marzo, ma ha precisato: “Ho perso ogni fiducia nel signor Mancini”.

La Corte Suprema indiana giovedì scorso aveva già ordinato al massimo rappresentante dell’Italia di non lasciare il Paese dopo la decisione del governo di Roma di non far rientrare in India i due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, accusati dell’omicidio di altrettanti pescatori. “Una persona che si presenta in aula e formula una promessa del genere”, ha dichiarato il presidente della Corte, “non gode di alcuna immunità”. Mancini si era impegnato per il ritorno a tempo debito nel Paese asiatico di Girone e Latorre.

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento