Data odierna 22-09-2017

Visita a Vienna del sottosegretario agli Esteri Alfredo Mantica per il rilancio strategico dell’Iniziativa Centro Europea (INCE) come foro di confronto e sinergie e fare il punto sulle...

Visita a Vienna del sottosegretario agli Esteri Alfredo Mantica per il rilancio strategico dell’Iniziativa Centro Europea (INCE) come foro di confronto e sinergie e fare il punto sulle due regioni di cui Austria e Italia, separatamente, fanno parte, quella danubiana e quella adriatico-ionica.

In un colloquio ieri sera a Vienna, Mantica e il segretario generale del Ministero degli Esteri austriaco, Johannes Kyrle, hanno esaminato un ampio ventaglio di temi, e studiato approcci comuni di cooperazione, legati a quest’area. Il sottosegretario – spiega la Farnesina – ha in particolare illustrato l’imminente nascita, ad Ancona, il prossimo 5 maggio, del segretariato dell’Iniziativa Adriatico-Ionica (IAI), il preludio alla nascita di una macro-regione adriatico-ionica, anche nella prospettiva di un ingresso nell’UE dei Paesi rivieraschi dei Balcani occidentali.

Della IAI fanno parte tre paesi Ue (Italia, Grecia e Slovenia) e cinque non ancora Ue (Croazia, Montenegro, Serbia, Bosnia Erzegovina, Albania). Le altre aree regionali comprendono, oltre quella danubiana e adriatico-ionica, il Consiglio Baltico e la Regione del Mare del Nord. E l’INCE, ha sottolineato Mantica, deve diventare “un luogo per fare sinergie” attraverso lo strumento delle macro-regioni.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento