Data odierna 22-09-2017

“È significativo che l’esperienza di “Mafia? Nein Danke!” venga lodata e presentata come modello da seguire agli imprenditori tedeschi e stranieri”. È quanto sostenuto da Laura...

“Mafia? Nein, Danke!” Alla camera di commercio tedesca a Berlino / Garavini: Associazione venga presa a modello dai tedeschi

“È significativo che l’esperienza di “Mafia? Nein Danke!” venga lodata e presentata come modello da seguire agli imprenditori tedeschi e stranieri”. È quanto sostenuto da Laura Garavini, deputata Pd eletta in Europa, a commento dell’iniziativa organizzata dalla Camera di Commercio tedesca di Berlino, che ha presentato ai propri iscritti, ristoratori tedeschi e stranieri, l’esperienza di “Mafia? Nein Danke!”, protagonista di una straordinaria ribellione al pizzo fuori dai confini nazionali.

Alla conferenza organizzata dalla “Industrie und Handelskammer” della capitale è intervenuto il vicepresidente dell’associazione, Pino Bianco, e il responsabile del Dipartimento criminalità organizzata della polizia di Berlino, Bernd Finger, che hanno raccontato come “Mafia? Nein Danke!” sia stata decisiva nell’arresto di due estorsori nel dicembre 2007.

“È stato grazie al supporto garantito da “Mafia? Nein Danke!” e dalle forze dell’ordine berlinesi che noi ristoratori italiani, taglieggiati, abbiamo trovato il coraggio di denunciare”, ha ricordato Pino Bianco. Il responsabile della polizia tedesca ha descritto come le oltre 50 denunce pervenute nel giro di sole due settimane siano state determinanti nella conclusione delle estorsioni avvenute a Berlino.

“Le infiltrazioni mafiose nelle attività commerciali e nell’economia legale non sono un problema solo italiano, ma purtroppo anche tedesco. L’esperienza di “Mafia? Nein Danke!” dimostra quanto sia efficace il lavoro di prevenzione e quale ruolo possa giocare la società civile, al di là delle frontiere”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento