Data odierna 23-10-2017

“Questa è partita oggi. I nostri stipendi. Apriamo un conto e vediamo chi altro dei partiti lo fa”. Lo scrivono alcuni deputati del M5S sulla propria pagina facebook allegando una foto della...

M5S, lettera a presidenza Camera per rinuncia emolumenti

“Questa è partita oggi. I nostri stipendi. Apriamo un conto e vediamo chi altro dei partiti lo fa”. Lo scrivono alcuni deputati del M5S sulla propria pagina facebook allegando una foto della lettera inviata alla presidenza della Camera con la quale annunciano di “voler rinunciare ad una parte spettante degli emolumenti”.

“Illustrissima Presidente, nell’ottica intrapresa dal gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle di voler rinunciare ad una parte spettante degli emolumenti, incluse le indennità di funzione dei membri dell’Ufficio di Presidenza (Vice Presidente, Segretari, Questori) si richiede al fine di poter depositare tali somme eccedenti su un fondo controllato da ente terzo, in maniera trasparente, con fini da determinare di comune accordo – si legge – di aprire nel Bilancio della Camera, un nuovo capitolo di entrata con denominazione apposita, in cui far confluire, su base volontaria, la quota che ogni Deputato, appartenente a qualsiasi Gruppo, riterrà più opportuna destinare. In attesa di un Suo gentile riscontro, La salutiamo cordialmente. I membri dell’Ufficio di Presidenza”. La lettera è firmata da Luigi Di Maio, vice presidente della Camera dei Deputati.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento