Data odierna 22-09-2017

POSITIVO IL CONFRONTO CON LA MAGGIORANZA SUL VOTO ALL’ESTERO. Nella seduta del Comitato sugli italiani all’estero convocato questa mattina si è aperto “un confronto positivo con...

Guarda le immagini L’ON. FEDI (PD) SUI LAVORI DEL COMITATO

POSITIVO IL CONFRONTO CON LA MAGGIORANZA SUL VOTO ALL’ESTERO. Nella seduta del Comitato sugli italiani all’estero convocato questa mattina si è aperto “un confronto positivo con la maggioranza” sulla riforma del voto all’estero. È quanto sostiene l’onorevole Marco Fedi (Pd) a margine dei lavori che oggi si sono soffermati sulle diverse proposte di legge presentate per riformare la legge sul voto all’estero.
“Credo – commenta Fedi – sia opportuno verificare le condizioni per una discussione aperta e serena sulle modifiche da apportare alla legge 459/2001 relativa alle modalitá di esercizio in loco del diritto di voto. Per evitare che il dibattito politico, preso dal confronto sui temi della giustizia, dell’economia, del lavoro, dimentichi che questa riforma è urgente e che quindi deve arrivare nelle aule parlamentari con un largo anticipo rispetto alla scadenza della legislatura. Credo – prosegue – esistano le condizioni per raggiungere un accordo su un testo unificato o un testo base e quindi è opportuno lavorare attorno a questo obiettivo nei prossimi mesi”.
La discussione avvenuta in Comitato, per il deputato “lascia presagire una condivisione sull’orientamento generale di una modifica che allinei la legge elettorale per la circoscrizione estero a quella italiana, ipotizzando l’elenco degli elettori al quale iscriversi, modalitá di voto per corrispondenza migliorate con accorgimenti tecnici, stampa del materiale elettorale e scrutinio in Italia e possibilitá di prevedere un numero limitato di seggi – nelle sedi istituzionali – accanto al voto per corrispondenza che rimane una opzione in sede di iscrizione all’elenco degli elettori. Positivo – conclude – il confronto apertosi con la maggioranza in sede di Comitato”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento