Data odierna 23-09-2017

“Molti i connazionali residenti oltre confine che sono intervenuti alla Convention di Perugia da ogni parte d’Europa e del Mondo, per manifestare la voglia di cambiamento ed il desiderio...

“Molti i connazionali residenti oltre confine che sono intervenuti alla Convention di Perugia da ogni parte d’Europa e del Mondo, per manifestare la voglia di cambiamento ed il desiderio di essere parte integrante di questo contro una politica della pochezza”. È quanto dichiara Aldo Di Biagio, responsabile nazionale Adesioni di Fli, all’indomani della Convention di Bastia Umbra che ha riunito i parlamentari e i simpatizzanti del nuovo partito guidato da Gianfranco Fini. “Centinaia – spiega Di Biagio – le adesioni al manifesto per l’Italia, da parte dei nostri connazionali, molti di questi giovani professionisti espressione della nuova migrazione, che hanno accolto con sincero entusiasmo l’evoluzione politica tracciata in queste ore. Evoluzione che vede tra i protagonisti anche il padre del voto all’estero, Mirko Tremaglia, insieme al quale è forte l’intenzione di valorizzare appieno il grande contributo nonché il ruolo svolto dalla nostra emigrazione, vecchia e nuova, nel mondo”.
“Il manifesto – continua Di Biagio – con la sua spontaneità, la chiarezza dei contenuti e la puntualità del suo messaggio ha toccato le corde degli italiani che attendevano una svolta da molto troppo tempo. A Perugia abbiamo chiuso un capitolo e ne abbiamo aperto un altro, fatto di innovazione di attivismo e di concretezza politica – evidenzia – mettendo al centro dell’attenzione i problemi di questo Paese chiamandoli per nome ed invocando una presa di responsabilità da parte di tutti. Il manifesto – conclude Di Biagio – è disponibile sul sito di futuro e Libertà per l’Italia (www.futuroelibertaxlitalia.it) dove è possibile sottoscriverlo e condividerlo e diventare parte di questa nuova grande famiglia politica italiana”.
Di seguito riportiamo il testo integrale del documento.
“Noi amiamo l’Italia, la nostra Patria e la vogliamo orgogliosa e consapevole, unita nelle sue differenze, civile e generosa, tollerante ed accogliente; una Nazione di cittadini liberi, che credono nell’etica della responsabilità.
Noi vogliamo un’Italia in cui i cittadini che fanno il loro dovere godano di diritti certi, garantiti da uno Stato più efficiente e meno invadente, senza burocrazia e clientele.
Un’Italia protagonista e competitiva nel mondo, aperta al mercato e alla concorrenza.
Un’Italia intransigente contro la corruzione e contro tutte le mafie, che promuova la legalità, l’etica pubblica e il senso civico.
Un’Italia del merito, senza privilegi, caste e rendite di posizione, dove tutti abbiano uguali opportunità e vengano premiati i più capaci.
Un’Italia solidale, attenta ai più deboli e agli anziani, fondata sulla sussidiarietà, che valorizzi l’associazionismo e il volontariato.
Un’Italia rispettosa della dignità di ogni persona, cosciente della funzione educativa e sociale della famiglia, garante dei diritti civili di ognuno.
Un’Italia che difenda e valorizzi l’ambiente, il paesaggio, le bellezze naturali, il suo straordinario patrimonio culturale e storico.
Un’Italia che rimetta in moto lo sviluppo economico puntando sulle imprese, sui giovani e sulle donne, sull’economia verde, sullo sviluppo della rete, un’Italia che produca più ricchezza e garantisca una maggiore qualità della vita.
Un’Italia che investa nella cultura, nella formazione e nella ricerca, nella scuola e nell’università: un’Italia che promuova l’innovazione, le infrastrutture immateriali e dove arte, cinema, musica e teatro siano motore della crescita.
Un’Italia severa con chi vìola le leggi, attenta alla sicurezza dei cittadini; un’Italia con un fisco equo, che sanzioni l’abusivismo e l’evasione fiscale, che combatta parassiti e furbi e premi la dignità del lavoro.
Un’Italia in cui la politica non sia solo scontro e propaganda, ma si ispiri a valori e programmi per garantire l’interesse nazionale e il bene comune.
Un’Italia che abbia un futuro di libertà.
La nostra Italia”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento