Data odierna 22-10-2017

CON L’APPROVAZIONE DELLE PROPOSTE DI LEGGE SU ICI TARSU E INDEBITI  ICI, TARSU e Indebiti. L’eliminazione dell’imposta comunale sugli immobili posseduti in Italia dai cittadini italiani...

CON L’APPROVAZIONE DELLE PROPOSTE DI LEGGE SU ICI TARSU E INDEBITI 

ICI, TARSU e Indebiti. L’eliminazione dell’imposta comunale sugli immobili posseduti in Italia dai cittadini italiani residenti all’estero, la riduzione del 70% delle tasse sui rifiuti solidi urbani sugli immobili posseduti in Italia e utilizzati solo per brevi periodi e infine la sanatoria degli indebiti pensionistici Inps: sono queste le questioni affrontate dall’on. Gino Bucchino, deputato del Pd eletto in Nord America, nelle sue tre proposte di legge bipartisan, firmate cioè anche da deputati della maggioranza, in attesa di essere esaminate dal Parlamento.
“Prima della fine di questa legislatura – afferma oggi il parlamentare – dobbiamo dare un senso alla nostra presenza nel Parlamento italiano e al valore della nostra rappresentanza politica e istituzionale con l’approvazione di tre proposte di legge che rappresentano la soluzione di diritti e rivendicazioni fondamentali delle nostre comunità all’estero. Non ci sono alibi che tengano –insiste Bucchino – considerato che per lo Stato italiano i costi delle mie proposte di legge sono assolutamente marginali mentre i benefici per gli italiani all’estero sarebbero concretamente tangibili. L’Italia ha voluto introdurre, con le modifiche alla Costituzione, una rappresentanza non solo simbolica ma reale e autentica, che deve quindi manifestarsi in atti e diritti concreti che si palesino con la parità di trattamento e leggi giuste e attente alle esigenze dei nostri connazionali”.
“Mi aspetto quindi – sostiene il deputato Pd – che il Parlamento italiano riservi un percorso preferenziale a queste tre proposte di legge e sarò il primo a denunciare ritardi e omissioni da parte degli organismi e dei parlamentari, sia di maggioranza che di opposizione, che cercheranno di frenare o addirittura insabbiare la loro discussione e approvazione. Sono in ballo la nostra dignità, la rappresentanza degli italiani all’estero e la politica dello Stato italiano nei confronti dell’emigrazione”.
“Ricordo che la legge sulla “modifica all’articolo 1 del decreto-legge 27 maggio 2008, n. 93, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 luglio 2008, n. 126, concernente l’esenzione dall’imposta comunale sugli immobili in favore delle unità immobiliari possedute dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato” (legge n. 3264) è stata presentata il 3 marzo 2010. Quella sulle “modifiche all’articolo 66 del decreto legislativo 15 novembre 1993, n. 507, in materia di riduzione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani in favore dei cittadini italiani residenti all’estero iscritti nell’anagrafe degli italiani residenti all’estero” (legge n. 2717) è stata presentata il 24 settembre 2009 e – conclude – quella sulle “Disposizioni in materia di sanatoria e recupero delle prestazioni indebitamente erogate dall’INPS a soggetti residenti all’estero” (legge n. 3150) è stata presentata il 26 gennaio 2010″.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento