Data odierna 23-09-2017

“Esprimo la mia personale soddisfazione per l’approvazione unanime in Consiglio regionale della proposta di legge che riguarda l’inserimento della lingua piemontese e il suo riconoscimento...

“Esprimo la mia personale soddisfazione per l’approvazione unanime in Consiglio regionale della proposta di legge che riguarda l’inserimento della lingua piemontese e il suo riconoscimento come minoranza linguistica da parte dello Stato, non solo perché le mie origini sono piemontesi ma soprattutto perché ritengo che dare il giusto riconoscimento alle lingue considerate in disuso sia un grande gesto di civiltà”.

È quanto afferma in una nota la senatrice del Movimento associativo italiani all’estero, Mirella Giai.

“Le nostre origini sono quelle che fanno grande un paese, a tal proposito, mi spenderò per far si che la legge, quando arriverà in Parlamento, non trovi difficoltà e venga avviato al più presto lo stesso processo per tutte quelle lingue considerate morte. È un risultato importante – conclude Giai – e per questo bisogna ringraziare tutte le associazioni che si sono impegnate nella raccolta delle firme che hanno fatto si che si possa dare nuovamente vita al piemontese”.

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento