Data odierna 22-09-2017

Nell’ambito delle manifestazioni per la 718a Perdonanza Celestiniana, domenica 26 agosto alle 21.00, in Piazza San Bernardino a L’Aquila, si terrà “Voci e Immagini: migrazioni a passo...

L’emigrazione italiana alla 718esima perdonanza celestiniana

Nell’ambito delle manifestazioni per la 718a Perdonanza Celestiniana, domenica 26 agosto alle 21.00, in Piazza San Bernardino a L’Aquila, si terrà “Voci e Immagini: migrazioni a passo di tango”, spettacolo sulla migrazione rappresentata attraverso diverse forme espressive.

L’evento si realizza grazie alla raccolta fondi T’Abruzzo, con la quale l’associazione CooperAction Onlus, in partenariato con le associazioni Bibliobus L’Aquila e Donne di Carta, ha avviato il progetto “Entro in Centro”, con l’obiettivo di sostenere l’offerta socio-culturale nel territorio aquilano. Il progetto ha consentito, oltre all’organizzazione di varie iniziative culturali, la nascita della cellula aquilana delle “Persone Libro”.

Durante l’evento le Persone Libro aquilane, coadiuvate dalle Persone Libro di Roma e Arezzo, proporranno una selezione di testi sul “percorso” migratorio, in particolare sulle ragioni della partenza, la durezza dei viaggi, i sogni e la speranza verso ciò che sempre e per tutti, emigranti ed immigrati, sull’altra sponda appare come una Terra promessa. I testi accompagneranno sul palco le melodie struggenti e i passi del Tango, ballo della migrazione per eccellenza, affidati ai ballerini aquilani di Tango a Quadrettoni, a cui si affiancheranno gli Artisti Aquilani.

Uno scenario semplice consentirà ai tangueri di muoversi in libertà, come in libertà saranno le parole affidate alla memoria delle Persone Libro, in un gioco di rimandi e di echi tra passi “citati” e passi “danzati”. Al pubblico verrà offerto un angolo di ascolto e una prospettiva nuova, quella del tango come ricerca complessa del contatto, ma anche della difesa della propria identità e, infine, una milonga sociale, alla quale sono tutti invitati, come esempio di “approdo e di accoglienza dell’Altro” nella Terra ospitante.

A scenografia immagini storiche sull’emigrazione italiana accostate a più recenti e altrettanto drammatiche rappresentazioni delle nuove immigrazioni, l’esposizione fotografica del gruppo pugliese Rumore Collettivo allestita sul Bibliobus e le performances della musicista Elena Floris, che accompagnerà i tangueri con il suo violino, e del maestro pittore Patrizio de Magistris, che realizzerà una nuova opera durante lo spettacolo.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento