Data odierna 24-09-2017

C’erano anche l’Ambasciatore italiano Michele Valensise ed il Consultore del Governo tedesco per l’integrazione Giuseppe Scigliano, presidente del Comites di Hannover, tra i circa 150 invitati provenienti...

L’ambasciatore Valensise e il presidente scigliano.

C’erano anche l’Ambasciatore italiano Michele Valensise ed il Consultore del Governo tedesco per l’integrazione Giuseppe Scigliano, presidente del Comites di Hannover, tra i circa 150 invitati provenienti dal mondo della politica, dei media, dall’economia, dello sport e dalle grandi associazioni operanti in Germania nell’ambito dell’integrazione che il 18 gennaio hanno partecipato al ricevimento del 18 gennaio scorso a Berlino dal Deutschlandstiftung Integration alla presenza della Cancelliera Angela Merkel.

“Tema centrale – spiega oggi Scigliano – è stato l’integrazione dei cittadini con passato migratorio e tutti i saluti delle autorità presenti hanno messo in risalto l’utilità della lingua tedesca. Il motto è stato: imparare la lingua tedesca per potersi meglio integrare”.

La stessa Cancelliera Merkel, riferisce Scigliano, ringraziando i presenti per il loro impegno in quest’ambito, ha affermato: “oggi siamo qui e diciamo: siano benvenute le buone idee. Per poter partecipare è importante incitare la gente ad apprendere la lingua tedesca. L’integrazione non è una strada a senso unico!”.

La fondazione ha messo in risalto il lavoro svolto negli ultimi tre anni e le campagne realizzate basate su tre punti che intende portare ancora avanti: economia, sport scuola ed educazione.

Tra gli ospiti della Fondazione, nomi di spicco come il dirigente FC Bayern Uli Hoeneß, Hubert Burda, la Famiglia Dogan, il Ministro Maria Böhmer e tanti altri.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento