Data odierna 23-09-2017

“UN TORNANTE DELLA STORIA” ANCHE PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO. Sabato 29 maggio a Francoforte, in occasione della Commissione Continentale Cgie per l’Europa e l’Africa...

“UN TORNANTE DELLA STORIA” ANCHE PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO. Sabato 29 maggio a Francoforte, in occasione della Commissione Continentale Cgie per l’Europa e l’Africa del Nord, è stata organizzata, in collaborazione con l’Intercomites di Germania, un’Assemblea pubblica alla quale hanno partecipato parlamentari della ripartizione Europa, eletti nei Comites e rappresentanti del mondo dell’associazionismo italiano. Con questa iniziativa il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero ha inteso protestare contro la politica dei tagli alle risorse pubbliche per gli emigrati italiani attuata dal governo, contro la demolizione della rete consolare e contro il rinvio di tre anni, al 2012, del rinnovo dei Comites e del Cgie.
Ha aderito all’iniziativa del Cgie anche l’Unione Italiani nel Mondo (Uim) che ha sfilato nel corteo per manifestare il proprio dissenso. “Siamo convinti”, spiega la Uim in una nota, “che il periodo che stiamo vivendo sia, come dice il ministro Tremonti, “Un tornante della storia”. Il pericolo dei tornanti è che peró, se non si prendono bene, si rischia di cadere nel burrone. Non vorremmo che la politica del Governo porti fuori dalla storia gli italiani residenti all’estero. Le decisioni di questi ultimi due anni, purtroppo”, aggiunge la Uim, “sono tutte in questa direzione. Per questo ha fatto bene il Cgie a organizzare a Francoforte, in concomitanza con l’Assemblea della Commissione Europa/Africa del Nord, una manifestazione pubblica di protesta di fronte al locale Consolato Generale d’Italia ed a programmare nei prossimi giorni analoghe iniziative a Vancouver in America del Nord ed a Buenos Aires in America Latina”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento