Data odierna 22-09-2017

L’ON. NARDUCCI (PD): UN NUOVO AFFRONTO AGLI ITALIANI ALL’ESTERO . Vicepresidente della Commissione Esteri della Camera, Franco Narducci (Pd) è intervenuto questo pomeriggio in Aula –...

L’ON. NARDUCCI (PD): UN NUOVO AFFRONTO AGLI ITALIANI ALL’ESTERO . Vicepresidente della Commissione Esteri della Camera, Franco Narducci (Pd) è intervenuto questo pomeriggio in Aula – dove è terminata la discussione sul ddl di conversione in legge del decreto 63/2010 che, all’articolo 2, prevede il rinvio delle elezioni dei Comites – per annunciare il voto contrario del Pd.
Dopo aver ribadito ancora una volta la eterogeneitá degli argomenti normati dal decreto Narducci ha espresso la contrarietá del Gruppo del PD “al rinvio dell’elezione dei Comites e del CGIE” e la contrarietá a tutto il provvedimento che all’articolo 1 “blocca, di fatto, le azioni giudiziarie intraprese, sul territorio italiano, nei riguardi degli Stati per atti riguardanti la violazione dei diritti umani”.
Dall’altra parte, osserva Narducci, “l’on. Marco Zacchera come i suoi colleghi della PDL e della Lega, sordi ai richiami delle nostre comunitá all’estero, hanno votato il provvedimento che ancora una volta impedisce di andare alle elezioni dei Comites e del CGIE. Un vero e proprio affronto ai cittadini italiani nel mondo che ancora una volta devono sopportare la manifesta ostilitá delle politiche governative nei loro riguardi”.
Quanto all’articolo 1 relativo alla “Sospensione dell’efficacia dei titoli esecutivi in pendenza dell’accertamento dell’immunitá dalla giurisdizione italiana degli Stati esteri” Narducci ha rilevato che il provvedimento affronta le questioni “in maniera tardiva e sbilanciata, perché non tiene in debito conto le ragioni delle vittime dei soprusi del razzismo che hanno pieno diritto a veder riconosciuto e risarcito il torto subito nel rispetto della dignitá della vita umana”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento