Data odierna 22-09-2017

La Festa dell’Unità il 17 marzo, le “quote rosa” in politica e i flussi migratori sono solo alcuni dei temi che questa settimana impegneranno la Commissione Affari Costituzionali della...

La Festa dell’Unità il 17 marzo, le “quote rosa” in politica e i flussi migratori sono solo alcuni dei temi che questa settimana impegneranno la Commissione Affari Costituzionali della Camera, convocata da domani a giovedì.

All’ordine del giorno, anche l’incontro con una delegazione del Parlamento della Repubblica dell’Uzbekistan e l’esame delle norme per la tutela della minoranza linguistica ladina della regione Veneto. Mercoledì, poi, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle Autorità amministrative indipendenti verrà sentito il Presidente del Consiglio di Stato, Pasquale de Lise, mentre il comitato ristretto inizierà l’esame del testo base per modificare la seconda parte della Costituzione, in materia di soppressione delle province.

Indagine conoscitiva anche per la Commissione Affari Esteri che domani pomeriggio sentirà il portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), Laura Boldrini, su diritti umani e democrazia. Il comitato sulla politica estera dell’Ue, invece, inizierà l’esame istruttorio della Comunicazione congiunta della Commissione europea e dell’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza: “Un partenariato per la democrazia e la prosperità condivisa con il Mediterraneo meridionale”. Giovedì mattina i deputati incontreranno una delegazione della Commissione affari internazionali e relazioni interparlamentari della Camera legislativa della Repubblica dell’Uzbekistan e, subito dopo, l’Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia, Hassan Abouyoub. In sede referente inizierà l’esame dei ddl di ratifica dell’Accordo con il Qatar sulla cooperazione nel settore della difesa; del Protocollo emendativo della Convenzione del 1988 tra gli Stati membri del Consiglio d’Europa ed i Paesi membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico – OCSE – sulla reciproca assistenza amministrativa in materia fiscale; della Convenzione di Oslo sulla messa al bando delle munizioni a grappolo.

Toccherà alla Commissione Difesa esaminare, in sede referente, il DL 27/2011 “Misure urgenti per la corresponsione di assegni una tantum al personale delle Forze di polizia, delle Forze armate e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco”, ma anche il ddl di delega al Governo per l’istituzione di un Servizio nazionale militare di volontari per la mobilitazione.

Tornerà a lavoro domani anche la Commissione Finanze che si occuperà di disposizioni in materia di usura e di estorsione, di composizione delle crisi da sovra indebitamento; dell’istituzione di un sistema di prevenzione delle frodi nel settore assicurativo; della parità di accesso agli organi di amministrazione e di controllo delle società quotate in mercati regolamentati.

La Commissione Affari Sociali si occuperà ancora di randagismo, impiego delle persone anziane da parte delle amministrazioni locali per lo svolgimento di lavori di utilità sociale, donazione del corpo post mortem a fini di studio e di ricerca scientifica.

Seduta unica, mercoledì, per la Commissione sulle Politiche dell’Unione Europea che esaminerà la Legge comunitaria 2010, approvata dal Senato, e le proposte di regolamento su regimi di qualità dei prodotti agricoli e norme di commercializzazione.

In Senato, la Commissione Affari Costituzionali, convocata da domani a giovedì, darà seguito all’esame del ddl sulla carta delle autonomie e a quelli in materia elettorale, nell’ambito dei quali, in Ufficio di Presidenza, si svolgerà l’audizione di esperti.

Domani pomeriggio si riunirà la Commissione Affari Esteri che, insieme ai colleghi della Giustizia, proseguirà l’esame della Convenzione di Lanzarote. In sede referente, invece, oltre agli accordi internazionali da ratificare, all’ordine del giorno figurano anche i ddl sui diritti sindacali dei contrattisti Mae e la riforma di Comites e Cgie, rinviata in Commissione dall’Assemblea nella seduta del 30 marzo scorso.

Domani e mercoledì i giorni di lavoro della Commissione Finanze che, insede consultiva, è chiamata ad esaminare il disegno di legge sulla individuazione delle funzioni fondamentali di Province e Comuni, semplificazione dell’ordinamento regionale e degli enti locali, nonché delega al Governo in materia di trasferimento di funzioni amministrative, Carta delle autonomie locali e Riordino di enti ed organismi decentrati.

Stessi giorni di convocazione per la Commissione Agricoltura che esaminerà la problematica attinente ai finanziamenti destinati al settore bieticolo-saccarifero e proseguirà l’indagine conoscitiva sullo stato dell’indebitamento delle aziende del settore agricolo con l’audizione del Presidente di Equitalia S.p.a.

Toccherà alla Commissione Industria esaminare diversi ddl sulla promozione del turismo e sul riordino del mercato del settore.

La Commissione Territorio ed Ambiente, infine, si occuperà di aree protette, sviluppo sostenibile delle isole minori, e proseguirà l’indagine conoscitiva sulle problematiche relative alla produzione e alla gestione dei rifiuti, con particolare riferimento ai costi posti a carico dei cittadini, alla tracciabilità, al compostaggio, alla raccolta differenziata ed alla effettiva destinazione al recupero ed al riuso dei rifiuti o delle loro porzioni, con l’audizione di rappresentanti di Ecoped-Ridomus.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..