Data odierna 22-09-2017

“La poderosa manifestazione di Roma dell’11 dicembre prossimo, a cui sta lavorando il Partito democratico, è sostenuta anche dalla federazione svizzera del Pd, che alla stregua dell’evento...

“La poderosa manifestazione di Roma dell’11 dicembre prossimo, a cui sta lavorando il Partito democratico, è sostenuta anche dalla federazione svizzera del Pd, che alla stregua dell’evento nazionale italiano ha avviato la macchina organizzativa per portare alla Casa d’Italia di Zurigo diverse centinaia di elettori, simpatizzanti, cittadini italiani e svizzeri”. Ad annunciarlo è la segreteria del Pd svizzero che conferma in una nota che “a Zurigo, come a Roma, e sicuramente in tante piazze del mondo, i cittadini italiani si ritroveranno per avviare una grande proposta di cambiamento alternativa all’incostituente e fallimentare pratica con cui l’attuale governo ha amministrato le sorti del nostro paese”.
“In giro per il mondo – prosegue la nota – oramai l’Italia viene percepita come un paese inaffidabile, prossimo al default. Non c’e limite alle continue ed insostenibili incapacità di governo della cosa pubblica che caratterizzano l’attuale esecutivo che sta portando il paese al declino morale, economico e culturale. Si sente la necessita di un profondo cambiamento che possa ridare vigore, slancio ed una nuova prospettiva di governo affidabile e rispettata, capace di sedere e di farsi valere nei luoghi decisionali”.
Per il Pd, dunque, “quanto più forte e determinata sarà la protesta dell’11 dicembre prossimo, maggiori saranno le possibilità di un cambiamento radicale per ridare all’Italia nuove regole di convivenza civile, maggiore coesione sociale elementi necessari per avviare un percorso di ritorno alla normalità.
Gli effetti della confusa attività del governo italiano – si legge ancora ella nota – si sono riversati pesantemente anche nella vita degli italiani all’estero, i quali in pochi anni, hanno visto saltare la rete di relazioni con i paesi ospitanti, hanno dovuto subire lo sgretolamento del sistema creato con anni di sacrifici e di privazioni. In soli tre anni, all’estero, è stata compromessa in modo insanabile la credibilità del paese, sono saltati i legami che hanno tenuto insieme per decenni la lingua e la cultura italiana, i servizi e la rete del sistema commerciale italiano all’estero. Anche chi vive all’estero e con l’Italia che vuole cambiare. Ci sono ancora le condizioni per far uscire il paese da questa difficile, insostenibile e grave situazione! In Italia e all’estero, milioni di italiani e di estimatori del nostro paese sono disposti a rimboccarsi le maniche e ad impegnarsi per costruire un futuro migliore e per riportare l’Italia nell’alveo dei paesi normali. Questo – concludono dal Pd Svizzero – è quanto chiederanno gli italiani in Svizzera alla manifestazione di Zurigo dell’ 11 dicembre”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento