Data odierna 12-12-2017

“Esprimo profondo rammarico per la perdita di un grande e generoso amico che negli Usa ha fatto conoscere al grande pubblico, insieme ad altri campioni internazionali, il “soccer” militando...

Il cordoglio di Berardi per la scomparsa di Giorgio Chinaglia

“Esprimo profondo rammarico per la perdita di un grande e generoso amico che negli Usa ha fatto conoscere al grande pubblico, insieme ad altri campioni internazionali, il “soccer” militando nei “Cosmos” di New York, ricevendo il titolo di Ambasciatore per le sue straordinarie doti agonistiche e umane. “Giorgione”, così come veniva chiamato, ha affascinato tutti noi italoamericani che da tifosi appassionati seguiamo il calcio. Infatti più volte ho assistito alle sue spettacolari partite dove veniva considerato dai giovani un idolo”. Così l’onorevole Amato Berardi (Pdl), esprimendo oggi il proprio cordoglio per la scomparsa di Giorgio Chinaglia, gloria calcistica della Lazio, da qualche tempo residente negli Stati Uniti.

“I suoi commenti da cronista sportivo sia alla radio che in TV – ricorda Berardi – erano seguitissimi da milioni di ascoltatori. Le vicende calcistiche lo hanno visto protagonista con altri bravi calciatori leggendari,ed in assoluto per aver conquistato con la S.S. Lazio il primo scudetto della sua storia calcistica, oltre che a ricoprirne anche il ruolo di presidente per un periodo. È stato un campione di razza e molte sue gesta sono oramai leggenda. Da vero amico, conoscendolo come persona buona e di grande generosità si era anche impegnato nel sociale attraverso la passione per il calcio. Certamente”.

“Desidero esprimere a nome di tutta la Comunità degli Italoamericani i sentimenti di profondo cordoglio ai familiari che vivono in Florida”, conclude Berardi. “Il mito del calciatore caparbio e combattente resta nei nostri cuori,proviamo profonda tristezza per la scomparsa del personaggio “Giorgione” Chinaglia. Gli ampi consensi di pubblico che riscuoteva in Nord America erano anche dovuti al suo modo di interpretare la vita con fierezza e orgoglio mettendo sempre al primo posto le proprie radici italiane”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento