Data odierna 22-09-2017

Dopo le recenti richieste fatte dall’on. Franco Narducci e dai parlamentari romagnoli e marchigiani del Pd nei confronti del ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, il Segretario del Partito...

Dopo le recenti richieste fatte dall’on. Franco Narducci e dai parlamentari romagnoli e marchigiani del Pd nei confronti del ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, il Segretario del Partito democratico cristiano sammarinese, Marco Gatti, chiede di aprire un tavolo bilaterale, Italia – S. Marino, sul frontalierato contro le doppie imposizioni fiscali a carico dei lavoratori.

Del resto la vicenda è diventata una vera emergenza sul piano della tutela del parità dei diritti tra lavoratori italiani e sanmarinesi. Lo dimostra il fatto che i lavoratori pensano di rivolgersi al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, con una lettera nella quale chiedono che si faccia chiarezza sui diritti attraverso una nuova legge o Convenzione in materia fiscale tra l’Italia e San Marino e si superi l’attuale stallo diplomatico tra i due Paesi. Nel frattempo i sindacati sanmarinesi, oggi, hanno annunciato uno sciopero generale per giovedì 12 maggio anche per porre attenzione e dare rilevanza alla questione della nuova tassa sui frontalieri.

Oppure condividila!

Notizie simili