Data odierna 25-09-2017

I fondi ai veneti nel mondo continuano a far discutere. Ad aprire la polemica alcuni consiglieri regionali e articoli di stampa che hanno aspramente criticato la delibera di fine anno con cui sono stati...

Fonti ai Veneti all’estero

I fondi ai veneti nel mondo continuano a far discutere. Ad aprire la polemica alcuni consiglieri regionali e articoli di stampa che hanno aspramente criticato la delibera di fine anno con cui sono stati assegnate, tra le altre, anche le risorse ai corregionali all’estero.

Oggi, l’Associazione Bellunesi nel Mondo esprime vicinanza e “condivisione” a quanto espresso ieri dall’assessore regionale Daniele Stival, ribadendo l’importanza di sostenere e mantenere un legame con i veneti nel mondo.

L’Abm, in particolare, ricorda che “il contributo che la Regione da sempre concede alle Associazioni per la spedizione della stampa all’estero, anche se modesto rispetto alle spese sostenute e alle effettive necessità, è un legittimo e doveroso riconoscimento: alla funzione che svolge tale stampa, importante strumento di legame con i nostri conterranei sparsi in ogni angolo del mondo, volto a mantenerne l’identità e a farli sentire ancora partecipi delle vicende della nostra e della loro terra, di cui si sentono sempre parte; alla grande realtà degli altri quattro milioni di Veneti nel mondo, alla loro storia, portatrice in tutto il mondo di valori e di successi di cui dobbiamo essere orgogliosi e che non devono essere dimenticati, a quanto essi rappresentano nei luoghi di residenza e per la stessa Regione del Veneto di cui sono ambasciatori e diffusori”.

“Quello che la Regione stanzia per i Veneti all’estero – sottolinea l’associazione – ritorna in Veneto moltiplicato centinaia di volte: nell’immagine, nell’artigianato e nell’industria, nel turismo, nella cultura”.

Infine, è “doveroso il riconoscimento al ruolo prezioso che svolgono le Associazioni venete d’emigrazione, da sempre impegnate, in puro spirito di servizio e di volontariato, a rappresentare e tutelare i nostri concittadini all’estero”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento