Data odierna 22-08-2017

“Respingo con assoluta fermezza il sospetto che l’esito della vicenda processuale di Giulia Ligresti sia la conferma dell’esistenza di un’odiosa giustizia di classe, che distingue...

Fiducia al ministro Cancellieri: Il Parlamento respinge la mozione 5 stelle

“Respingo con assoluta fermezza il sospetto che l’esito della vicenda processuale di Giulia Ligresti sia la conferma dell’esistenza di un’odiosa giustizia di classe, che distingue tra detenuti di serie A e di serie B, tra quelli ricchi e quelli poveri”.

Sul banco degli accusati, il Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri ha ribadito la sua posizione questa mattina alla Camera, dove i deputati hanno respinto la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle che chiedeva le dimissioni del Ministro.

Dopo un lungo discorso, in cui ha ripercorso le fasi della vicenda e la scansione temporale delle sue telefonate, Cancellieri ha concluso sottolineando: “se avessi avuto solo un dubbio sulla correttezza del mio operato, non avrei atteso un istante a lasciare ad altri questo delicato incarico. In quasi cinquant’anni trascorsi al servizio dello Stato, non sono mai venuta meno al principio che nessuna posizione personale può prevalere o essere anteposta all’interesse superiore del Paese”.

Hanno votato contro la mozione il Gruppo Misto-MAIE-ApI, Misto-PSI-PLI, Misto-Centro Democratico, Nuovo Centro Destra, Scelta Civica, Forza Italia – Pdl, e Partito Democratico – apparso molto diviso nei giorni scorsi – per cui è intervenuto il segretario Epifani che, in Aula, ha ribadito la “convinta esigenza che il Ministro Cancellieri e l’intero Governo proseguano il loro mandato nell’interesse del Paese”.

A sostegno della mozione, dunque contro il Ministro, oltre ai 5 Stelle hanno votato Fratelli d’Italia, Lega Nord, e Sinistra Ecologia e Libertà. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento