Data odierna 19-11-2017

Il meglio del “made in Italy” si fa largo nella Repubblica Ceca. A Praga è iniziata la settimana italiana del design, inaugurata in Ambasciata alla presenza del Ministro degli Affari Esteri...

Design italiano a Praga

Il meglio del “made in Italy” si fa largo nella Repubblica Ceca. A Praga è iniziata la settimana italiana del design, inaugurata in Ambasciata alla presenza del Ministro degli Affari Esteri ceco Schwarzenberg: circa trenta le ditte italiane (molte delle quali già distribuiscono prodotti in Repubblica Ceca) che fino a venerdì esporranno i propri manufatti, organizzando al contempo una serie di seminari dedicati al design italiano.

Esperti italiani, locali ed internazionali vi prenderanno parte come relatori.

Nel suo intervento di saluto, il Ministro Schwarzenberg ha messo in luce come il design italiano sia da sempre noto ed apprezzato in Repubblica Ceca, fin da quando, nel diciassettesimo secolo, non erano computer e sofisticati strumenti da disegno, ma scalpelli e torni ad agevolare l’estro ed il genio italiano nella realizzazione di manufatti. Quanto di bello c’è a Praga, ha continuato il Ministro, è frutto di quello che oggi si chiama design e che un tempo si chiamava più semplicemente arte italiana.

Schwarzenberg ha poi avuto modo di apprezzare alcuni pezzi di design esposti nei prestigiosi spazi dell’Ambasciata, dalle Ferrari, alla rubinetteria, dai pezzi di arredamento alle lampade ed alla strumentazione da cucina. Il ministro è rimasto colpito dalla singolare e riuscitissima sinergia dell’austerità e del prestigio di Palazzo Thun con le linee talora eccentriche, ma sempre raffinate dei pezzi esposti.

Accompagnato dall’architetto Cappellini, designer di punta del Gruppo Poltrona Frau e coordinatore tecnico dell’evento, il Ministro non ha mancato di riconoscere che l’Italia ha un patrimonio che nessun altro Paese può vantare, la creatività, che rappresenta un punto di forza anche per il rilancio dell’economia nazionale

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento