Data odierna 24-09-2017

I delegati socialisti, riuniti in Congresso a Lugano, sabato 8 e domenica 9 settembre,  hanno deciso quelle che sono le raccomandazioni di voto del partito sui temi che in votazione il prossimo 25 novembre....

Congresso PS a Lugano

I delegati socialisti, riuniti in Congresso a Lugano, sabato 8 e domenica 9 settembre,  hanno deciso quelle che sono le raccomandazioni di voto del partito sui temi che in votazione il prossimo 25 novembre. Il Ps auspica quattro no proponendo di respingere gli accordi fiscali stipulati con la Germania, Gran Bretagna e Austria, nonchè la legge sull’imposizione alla fonte in ambito internazionale (legge d’applicazione degli accordi fiscali). Una raccomandazione al si invece per il voto relativo alla revisione della legge sulle epizoozie.

Nella giornata di sabato erano iniziati i dibattiti per l’approvazione del documento “Per una politica migratoria globale e coerente” al quale, soprattutto da parte di Gioventù socialista, sono stati presentati molti emendamenti.

È stata accolta la proposta di rinunciare completamente ai rinvii forzati dei richiedenti asilo politico la cui domanda è stata respinta , mentre è stata respinta l’idea di vietare l’espulsioni di stranieri che hanno comesso un reato.

Il documento conferma anche l’impegno dei socialisti a favore dei sans-papiers attivi e a quelli di lunga data.

Alla presidenza è stato riconfermato Christian Levrat, che era peraltro candidato unico. Al posto dei dimissionari Pascal Bruderer (AG) e Stéphane Rossini (VS), sono state eletti la consigliera nazionale Barbara Gysi (SG) e la consigliera agli Stati Géraldine Savary (VD). Sono inoltre state riconfermate le consigliera nazionale Marina Carobbio (TI) e Jacqueline Fehr (ZH) e il presidente di Gioventù socialista David Roth (LU).

Al congresso ha partecipato una delegazione del Partito democratico in Svizzera che, per la stesura del documento programmatico, aveva presentato e discusso nelle sedi del PS diverse proposte scaturite dalle discussioni dei Circoli del Pd Svizzera.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento