Data odierna 19-11-2017

E’ Giangi Cretti (Svizzera) il nuovo presidente della Fusie. A Lorenzo Prencipe (Cser) l’incarico di vice presidente. Presidente onorario Domenico De SossiIl quinto Congresso della  Federazione...

E’ Giangi Cretti (Svizzera) il nuovo presidente della Fusie. A Lorenzo Prencipe (Cser) l’incarico di vice presidente. Presidente onorario Domenico De SossiIl quinto Congresso della  Federazione Unitaria della Stampa Italiana all’Estero (Fusie) si è concluso con l’elezione del nuovo presidente. Sarà Giangi Cretti, vice presidente uscente della Federazione e direttore della testata on line Ilgiornale.ch (Svizzera), a guidare la Fusie nei prossimi anni. Cretti è stato eletto dal nuovo direttivo, composto da 35 membri, con 20 voti a favore su di un totale di 27 votanti. Quattro suffragi sono andati all’altro candidato, Mauro Montanari (Corriere d’Italia). Da segnalare anche due schede bianche e una nulla. La vice presidenza della Federazione è andata a Lorenzo Prencipe, direttore del Centro Studi Emigrazione (Roma) che ha ottenuto ventidue suffragi, contro i quattro acquisiti da Franco Santellocco (La Voce). Patrizio De Martin (Bellunesi nel Mondo) è stato confermato presidente del Collegio dei Revisori; sarà affiancato da Maurizio Tomasi e Antonio Simeoni. Il presidente uscente Domenico De Sossi è stato eletto per acclamazione presidente onorario.

“La Fusie – ha affermato Giangi Cretti – deve garantire la propria credibilità e darsi un codice etico. Dobbiamo includere le novità dei nuovi media che rappresentano un’opportunità, ma anche questi vanno auto regolamentati attraverso principi etici. E’ necessaria – ha aggiunto Cretti – l’acquisizione da parte della Federazione di nuove risorse e va continuato il confronto con le istituzioni”. Il neo presidente ha inoltre fissato un momento di verifica del lavoro da lui svolto che dovrebbe avere luogo fra un anno. Si è inoltre parlato della creazione di un sito web della Federazione.

Per quanto riguarda gli altri incarichi statutari della Fusie ricordiamo la riconferma del segretario generale Giuseppe della Noce (Aise) e la nomina a tesoriere di Gennaro Maria Amoruso (Calabria Mondo). Faranno parte del Collegio dei Probiviri, presieduto da Antonio Laspro, Giovanni Costanzelli e Riccardo Masin.

Il nuovo Comitato di Presidenza sarà formato Marco Basti (Tribuna Italiana, Sud America), da Mauro Montanari (Corriere d’Italia, Europa), da Vittorio Giordano (Cittadino Canadese, Nord America), da Franco Santellocco (La Voce, Asia e Africa) e da Frank Barbaro (Nuovo Paese, Oceania). Nel Comitato di Presidenza sarà presente anche un rappresentante per ogni singola tipologia editoriale. Dal Brasile Pietro Domenico Petraglia (Comunità Italiana) rappresenterà i periodici, dal Venezuela Mauro Bafile (Voce d’Italia) si occuperà del settore quotidiani, dall’Italia Stefania Pieri (Filef – Emigrazione Notizie), seguirà le Nuove Tecnologie, dalla Svizzera Pasquale Sacino (Rinascita.ch) si occuperà degli Audiovisivi e dall’Italia Maria Ferrante (Italian Network) rappresenterà le agenzie specializzate. Ricordiamo infine che fanno parte del nuovo Consiglio direttivo: Barbaro (Australia); Finzi (Tunisia); Basti e Cario (Argentina); Vita e Bafile (Venezuela); Della Noce, Prencipe, Pieri, Lauricella, Santellocco, Dassi, Amoruso, Dotolo, Giuliani, Filosa, Azzia, Ferretti, Ferrante e Liberatori (Italia); Mancuso (Gran Bretagna); Montecchi (Bulgaria); Porpiglia (Uruguay); Tomasi (Cile); Sacino, Cretti e Spadacini (Svizzera); Caprile, De Florentiis e Giordano (Canada); Forza (Croazia); Montanari (Germania), Nadini e Petraglia (Brasile), Molteni (Francia).

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento