Data odierna 20-11-2017

La commissione CRIM ha pubblicato una relazione finale sull’economia lecita dell’UE. La pubblicazione del Gruppo PPE sull’attività svolta dall’On. Salvatore Iacolino in qualità...

Come difendere l’economia lecita dell’UE: Relazione finale della commissione CRIM

La commissione CRIM ha pubblicato una relazione finale sull’economia lecita dell’UE.
La pubblicazione del Gruppo PPE sull’attività svolta dall’On. Salvatore Iacolino in qualità di Relatore unico della commissione speciale CRIM rappresenta l’occasione per discutere delle priorità politiche e legislative in materia di contrasto ai fenomeni criminali e in particolare un’opportunità di dibattito sul ruolo della Procura Europea.
Il relativo rapporto preliminare di cui è relatore lo stesso Iacolino verrà votato il prossimo 12 marzo in aula a Strasburgo.
La relazione ha evidenziato che criminalità organizzata, corruzione e riciclaggio di denaro sono fenomeni di natura essenzialmente economica e rappresentano una minaccia per la sicurezza dei cittadini e per l’economia lecita.
Vista la loro portata transnazionale vanno contrastati a livello europeo e con l’apporto responsabile di tutti gli Stati membri: il Relatore unico, On. Salvatore Iacolino, ha tracciato un Piano d’Azione europeo delle priorità per il quinquennio 2014-2019.
La creazione di una Procura europea rappresenterà un ulteriore passo avanti nella cooperazione giudiziaria in materia penale e nella formazione di uno spazio europeo di giustizia e sicurezza.
L’attività del Procuratore si concentrerà sulla protezione degli interessi finanziari dell’UE – lesi da fenomeni di corruzione, frode e riciclaggio di denaro – e potrà essere estesa, a regime, anche al contrasto di fenomeni criminali transnazionali come la criminalità organizzata. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento