Data odierna 20-09-2017

Senatore del Pdl eletto in Sud America, Esteban Juan Caselli ha presentato una interrogazione al Ministro degli Esteri Giulio Terzi in cui spiega di aver chiesto il commissariamento del Comites di Buenos...

Guarda le immagini Castelli: Commissariamento per il Comites di Buenos Aires

Castelli: Commissariamento per il Comites di Buenos Aires

Senatore del Pdl eletto in Sud America, Esteban Juan Caselli ha presentato una interrogazione al Ministro degli Esteri Giulio Terzi in cui spiega di aver chiesto il commissariamento del Comites di Buenos Aires perché promotore di una iniziativa – i premi “Ambasciatori dell’italianità” – che “ha possibili negative ricadute di immagine per l’Italia”.

“Nei giorni scorsi – scrive Caselli nella premessa – è apparsa, con grande rilievo, sulla stampa nazionale argentina la notizia che il 21 novembre 2011, nella sede del Ministero degli affari esteri, commercio internazionale e culto sono stati consegnati i premi “Ambasciatori dell’italianità”; questa iniziativa è stata promossa dal cavaliere Graciela Laino, Presidente del Comites di Buenos Aires; la cerimonia in questione ha registrato la presenza dell’ambasciatore italiano nella Repubblica argentina e del Console generale a Buenos Aires”.

“La preoccupazione dell’interrogante – spiega il senatore – era che la presenza dei diplomatici italiani potesse convalidare una situazione che non fosse di beneficio per la collettività locale; alcuni tra i destinatari delle predette onorificenze sarebbero noti per aver interpretato film riservati a un pubblico ristretto e tali altri, secondo notizie giornalistiche, sarebbero compromessi con il triste mondo della droga”.

“Rilevato che a quanto risulta all’interrogante, tale decisione desta particolare allarme per le possibili negative ricadute di immagine dell’Italia l’interrogante ha richiesto alla Farnesina, con nota di data 21 novembre 2011, il commissariamento del Comites di Buenos Aires”.

Caselli chiede quindi di sapere “se e in quali modi il Ministro in indirizzo intenda intervenire, nell’ambito delle proprie competenze, al fine prevenire ogni nocumento al buon nome dell’Italia”

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento