La presenza del nostro ambasciatore ha dato finora buoni risultati e sono certo che ce ne saranno altri fino ad arrivare alla piena chiarezza sulla tragica morte di Giulio Regeni. E’ anche, infatti, grazie al costante impegno e all’attenzione pressante sul caso – che la presenza dell’ambasciatore Cantini garantisce – che avremo presto un nuovo tassello. Questo avviene quando la  Squadra Stato si muove in modo molto coordinato e cosi’ abbiamo fatto in modo che fosse”.

Di questo ha discusso il Ministro degli Esteri Angelino Alfano nel corso di una telefonata con il procuratore della repubblica di Roma Giuseppe Pignatone e di questo ha riferito il ministro Alfano nel corso del consiglio dei ministri appena concluso.