Data odierna 26-04-2017

L’Italia e la Farnesina sono in prima linea a livello internazionale contro la violenza ai danni delle donne, a cominciare dal “grande impegno” all’Onu dove sono stati approvate...

Bonino: Italia in prima linea contro la violenza sulle donne

L’Italia e la Farnesina sono in prima linea a livello internazionale contro la violenza ai danni delle donne, a cominciare dal “grande impegno” all’Onu dove sono stati approvate risoluzioni di cui “sono particolarmente soddisfatta” sui “matrimoni giovanili e forzati” e “sulle mutilazioni genitali femminili”: è quanto affermato dalla ministro degli Esteri, Emma Bonino, intervenuta in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
La titolare della Farnesina ha ricordato l’impegno assunto nell’ambito delle Nazioni Unite con la Convenzione per l’eliminazione delle discriminazioni contro le donne (Cedaw) e in ambito europeo con la firma della “Dichiarazione di Istanbul” del 2011 sulla violenza domestica e il femminicidio. A queste, si è aggiunto il ruolo guida svolto dall’Italia nella campagna per l’implementazione della risoluzione contro le mutilazioni genitali femminili, insieme all’adesione alla dichiarazione di impegno per la cessazione delle violenze sessuali nei conflitti.
Non manca il ruolo della rete diplomatico-consolare, grazie alla quale in questi giorni viene promosso all’estero lo spettacolo ideato da Serena Dandini ‘Ferite a morte’. “Proprio oggi, con il sostegno dell’ambasciata, si terrà la rappresentazione alle Nazioni Unite e il 19 a Washington, il 3 dicembre a Londra e poi in Belgio”, ha ricordato la Bonino, sostenendo “che anche questa è un’eccellenza italiana, l’eccellenza del coraggio delle idee, di esporre un tema che è stato tabù per molto tempo, soprattutto per quanto riguarda la violenza domestica”. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento