Data odierna 22-09-2017

Sarà il ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, ad aprire giovedì, 18 luglio, alla Farnesina la Riunione degli Addetti Scientifici. L’iniziativa si articolerà su due giorni e si iscrive nella cornice...

Bonino apre alla Farnesina la riunione degli addetti scientifici

Sarà il ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, ad aprire giovedì, 18 luglio, alla Farnesina la Riunione degli Addetti Scientifici.

L’iniziativa si articolerà su due giorni e si iscrive nella cornice dell’azione del Ministero degli Esteri a sostegno della crescita economica dell’Italia per mezzo del consolidamento dell’interazione fra settore della ricerca scientifica e mondo delle imprese.

Scopo della riunione è di fornire indicazioni sulle prospettive di internazionalizzazione del nostro sistema universitario e dei nostri centri di ricerca e sulle modalità attraverso cui la ricerca scientifica può essere impiegata al meglio per garantire una più capillare e radicata attività delle aziende italiane sui mercati esteri.

La sessione inaugurale, in programma la mattina del 18 luglio, sarà, come detto aperta dal ministro Bonino. Vi parteciperanno anche il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Maria Chiara Carrozza, il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Luigi Nicolais, il presidente del Comitato Tecnico di Confindustria, Paolo Zegna, e il presidente della Fondazione CRUI, Marco Mancini.

Seguiranno le due sessioni dedicate rispettivamente a “La Rete degli Addetti Scientifici al servizio degli Enti di ricerca italiani” ed a “Il ruolo degli Addetti Scientifici a sostegno dell’internazionalizzazione del sistema universitario italiano”.

Alla prima sessione interverranno: Enrico Saggese, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana; Giovanni Bignami, presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica; Fabrizio Oleari, presidente dell’Istituto Superiore Sanità; Carlo Rizzuto, presidente di Elettra-Sincrotrone Trieste; e Catia Bastioli, amministratore delegato di Novamont. Alla sessione successiva interverranno: Giovanni Puglisi ed i rettori del Politecnico di Milano, Giovanni Azzone, del Politecnico di Torino, Marco Gilli, della Bicocca di Milano, Maria Cristina Messa, e dell’Università di Bergamo, Stefano Paleari. (aise)

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento