Data odierna 11-12-2017

Questa settimana in Parlamento comincerà il lungo iter della manovra finanziaria. Domani, in particolare le Commissioni Bilancio di Camera e Senato sentiranno il Ministro dell’economia e delle...

Questa settimana in Parlamento comincerà il lungo iter della manovra finanziaria. Domani, in particolare le Commissioni Bilancio di Camera e Senato sentiranno il Ministro dell’economia e delle finanze, Giulio Tremonti; mercoledì i rappresentanti di Istat e Banca d’Italia, giovedì quelli di Regioni e Province autonome, Anci, Upi, Uncem, Corte dei Conti e CNEL. Le altre commissioni, ciascuna per le parti di competenza, esaminerà il provvedimento – Schema di Decisione di finanza pubblica per gli anni 2011-2013 – in sede consultiva.
Alla Camera, la Commissione Affari Costituzionali, convocata da domani a giovedì, proseguirà l’esame dello schema di decreto ministeriale per la fissazione del numero massimo di visti per studenti stranieri, mentre in sede referente continuerà il dibattito sul divieto di indossare burqa e niqab.
In Commissione Affari Esteri, domani, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite, verrà sentito Riccardo Maria Graziano, Segretario Generale del Comitato Nazionale Italiano permanente per il microcredito. Mercoledì 6, invece, in sede referente proseguirà l’esame del ddl di ratifica della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia.
Anche questa settimana la Commissione Difesa esaminerà il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sull’acquisizione dei sistemi d’arma, delle opere e dei mezzi direttamente destinati alla difesa nazionale, a venti anni dall’entrata in vigore della legge 4 ottobre 1988, n. 436, mentre i colleghi della Commissione Finanze sentiranno il Presidente dell’Assonime, rappresentanti della società di rating Fitch, Standard & Poor’s e Moody’s, nell’ambito dell’esame della Proposta di regolamento del Parlamento europeo sulle agenzie di rating del credito.
La Commissione Cultura, convocata da domani a giovedì, proseguirà in sede referente l’esame della riforma universitaria, mentre, nel pomeriggio di domani, sentirà il Commissario europeo per la ricerca, l’innovazione e la scienza sulle strategie dell’Unione europea in tema di innovazione e ricerca.
Randagismo e diritti della partoriente i temi contenuti nei ddl all’esame della Commissione Affari Sociali che se ne occuperà in sede referente fino a giovedì.
La Commissione per le Politiche dell’Unione Europea, invece, proseguirà l’esame dei decreti legislativi di attuazione di diverse direttive Ue su ambiente marino, suini, ingresso e soggiorno di cittadini di paesi terzi per motivi di lavoro stagionale, sistemi di garanzia dei depositi. All’ordine del giorno anche lo schema di decreto legislativo recante disposizioni sanzionatorie per le violazioni del regolamento (CE) n. 924/2009 relativo ai pagamenti transfrontalieri nella comunità.
In Senato, la Commissione Affari Costituzionali si riunirà da domani a giovedì. In agenda, in sede consultiva, l’esame congiunto della Legge comunitaria 2010 e delle norme per la redazione e la pubblicazione del rendiconto annuale di esercizio dei sindacati e delle loro associazioni.
Seduta unica, mercoledì 6, per la Commissione Affari Esteri che in sede referente proseguirà l’esame del ddl di ratifica dell’Accordo con la Presidenza dell’Ince, dei ddl Fedi e Giai, già approvati dalla Camera, sui diritti sindacali di particolari categorie di personale del Mae e di quello sulla Partecipazione dell’Italia all’incremento delle risorse del Fondo monetario internazionale per fronteggiare la crisi finanziaria e per concedere nuove risorse per l’assistenza finanziaria a favore dei Paesi più poveri. Tra gli altri accordi da ratificare quelli con Canada, Moldova, Azerbaigian e Russia contro le doppie imposizioni fiscali; con la Cina per la coproduzione cinematografica. In agenda anche la riforma di Comites e Cgie.
Da domani a giovedì si riunirà anche la Commissione Finanze che in sede referente proseguirà l’esame del disegni di legge sulle detrazioni per carichi di famiglia in favore delle donne lavoratrici; garanzia sovrana dello Stato per le aziende creditrici della Libia; interventi in favore dei cittadini italiani costretti al rimpatrio dalla Somalia nel 1991; banche popolari cooperative.
Stessi giorni di lavoro per la Commissione Agricoltura chiamata a dar un aprere sulle proposte di nomina dei presidenti di INRAN, e INEA.
Domani e mercoledì la Commissione Industria continuerà l’esame del documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulla dinamica dei prezzi del petrolio, mentre la Commissione Territorio ed Ambiente proseguirà l’esame dello schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva Ue sui rifiuti e sull’analisi chimica e il monitoraggio dello stato delle acque.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento