Data odierna 21-11-2018

Le consultazioni non soddisfano il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’accordo politico non c’è e l’Italia ha bisogno di un governo subito. Tramonta l’ipotesi Gentiloni ad interim...

Ancora senza Governo

Le consultazioni non soddisfano il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’accordo politico non c’è e l’Italia ha bisogno di un governo subito. Tramonta l’ipotesi Gentiloni ad interim alla presidenza del Consiglio dei ministri

Anche l’ennesimo giro di consultazioni non ha dato il risultato sperato. L’Italia non avrà a breve un Consiglio dei ministri. Poche e laconiche le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine dei colloqui di lunedì 7 maggio: “Non si può attendere oltre, è doveroso dare vita a un nuovo governo”. Non c’è possibilità di creare una maggioranza politica. Lega e M5S non trovano un accordo, una maggioranza tra Movimento e Pd è fuori discussione, men che meno è plausibile un’intesa tra centrodestra e Pd.

La strada, sondata, di un governo Gentiloni ad interim naufraga da sé: non avere l’appoggio del parlamento rende l’esecutivo privo di valore aggiunto.

Ciò che servirebbe è un governo neutrale, pronto a firmare le dimissioni nel caso in cui dovesse formarsi una (improbabile) maggioranza. Un esecutivo con un’autonomia definita, con una fine naturale stimata nel prossimo mese di dicembre, con lo scopo principale di fare approvare la legge di Bilancio. L’alternativa c’è, sarebbe il voto a luglio o al massimo in autunno. Alternative poche ma, nelle intenzioni di Mattarella, devono essere i partiti a decidere.

Una prima storica
Sarebbe la prima volta nella storia della Repubblica che una legislatura si conclude senza neppure essere avviata e che il voto popolare non viene utilizzato e non produce alcun effetto”, ha chiosato Mattarella.

Eppure questa è la realtà dei fatti: a oltre 60 giorni dal 4 marzo, quando  gli italiani sono stati a chiamati alle urne, l’Italia non ha ancora un esecutivo e, all’orizzonte, non appare probabile sia in grado di averne uno.

wired.it

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento