Data odierna 21-08-2017

Mario Raffaelli è presidente di AMREF Italia dal 2010 e membro del board internazionale di AMREF. Da qualche giorno, è stato eletto vice-presidente internazionale in rappresentanza degli uffici non africani...

Amref si rinnova: Mario Raffaelli è il nuovo vice-presidente internazionale

Mario Raffaelli è presidente di AMREF Italia dal 2010 e membro del board internazionale di AMREF. Da qualche giorno, è stato eletto vice-presidente internazionale in rappresentanza degli uffici non africani dell’organizzazione. Il Presidente internazionale, che sarà eletto ad ottobre, condividerà le responsabilità e si alternerà nei suoi incarichi istituzionali con Raffaelli.

Conosciuto a livello internazionale per il suo impegno nei processi di pace seguiti come rappresentante del governo italiano in diversi paesi del mondo, Mario Raffaelli entra in Parlamento, come deputato nel 1979 e vi resta fino al 1994.

In quegli anni è Sottosegretario alla Salute e poi Sottosegretario agli Esteri, con delega per l’Africa e le Organizzazioni Internazionali. La reputazione internazionale di Mario Raffaelli è legata in particolare al suo ruolo di Chief Mediator nel processo di pace in Mozambico, dal 1990 al 1992. Una pace storica in cui l’Italia, anche grazie a Raffaelli, ha avuto un ruolo chiave. Raffaelli è anche conosciuto e apprezzato per il suo lungo impegno per la Somalia, dove è stato Speciale Rappresentante del governo italiano.

Di recente, è stato nominato esperto per le iniziative di pace nel Corno d’Africa durate la presidenza italiana del G8. È editorialista di varie testate, dove scrive di Africa e anche di politica, e collabora con i maggiori Istituti Italiani di Politica Internazionale (CESPI, IAI, IPALMO, ISPI).

Da tre anni, il suo impegno con AMREF ha portato l’organizzazione a fare un salto istituzionale sia nelle sue relazioni in Africa – con capi di stato e di governo che ne riconoscono le competenze e la serietà – sia in Italia dove Raffaelli è entrato a far parte del Consiglio Direttivo di AGIRE (Agenzia Italiana Risposta alle Emergenze) e del CINI (Coordinamento Italiano Network Internazionali) ed ha arricchito della sua esperienza una organizzazione nata in Africa e impegnata a cercare soluzioni in loco per le popolazioni più vulnerabili del continente.

Il nuovo incarico internazionale porterà Raffaelli a dare un ulteriore slancio alla costruzione di partnership tra AMREF e i governi africani per sostenere il processo di sviluppo e crescita dei paesi del continente.

AMREF – African Medical and Research Foundation – è la principale organizzazione sanitaria nata in Africa per l’Africa nel 1957.

Fuori dall’Africa, il network internazionale di AMREF è composto da 12 sedi in Europa, Stati Uniti e Canada. Approda in Italia nel 1987. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento