Data odierna 23-10-2017

“Oggi è la Giornata Mondiale del Rifugiato, un ottimo pretesto per tornare a chiedere all’Unione Europea di vigilare su quanto sta accadendo. Il Mediterraneo è ormai un cimitero, non si può...

Alfano: Non si può più transigere sul rispetto dei diritti umani

“Oggi è la Giornata Mondiale del Rifugiato, un ottimo pretesto per tornare a chiedere all’Unione Europea di vigilare su quanto sta accadendo. Il Mediterraneo è ormai un cimitero, non si può più transigere sul rispetto dei diritti umani”. Così Sonia Alfano, europarlamentare e Presidente della Commissione Antimafia Europea, interviene in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, che si celebra oggi.

“Sono 200 mila – spiega Sonia Alfano – i profughi nel mondo che avrebbero bisogno di accoglienza. Ma l’Europa ne accetta solo 4.500 all’anno. Un nuovo programma di reinsediamento è stato presentato l’anno scorso e ha come obiettivo quello di migliorare la loro protezione a livello internazionale. Io stessa, recentemente, ho presentato a nome del gruppo Alde del quale faccio parte, una risoluzione sulla situazione dei rifugiati siriani nei Paesi vicini, visto che il numero delle persone bisognose cresce drasticamente ogni giorno, di pari passo con il peggioramento della situazione politica e umanitaria della Siria”. “È necessario con ogni sforzo – aggiunge Sonia Alfano – salvaguardare la vita dei troppi profughi costretti a fuggire dalla fame, dalla guerra o dalle persecuzioni per le quali, in molti Paesi, purtroppo ancora si muore. È una battaglia di civiltà da portare avanti in ogni modo”. (aise)

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento