Data odierna 19-11-2017

Marta Dassù e Staffan de Mistura sono i due sottosegretari di Stato del Ministero degli Affari Esteri, nominati ieri dal presidente del Consiglio, Mario Monti, al termine del Consiglio dei Ministri. Ma...

Affari Esteri: ecco i due sottosegretari

Marta Dassù e Staffan de Mistura sono i due sottosegretari di Stato del Ministero degli Affari Esteri, nominati ieri dal presidente del Consiglio, Mario Monti, al termine del Consiglio dei Ministri.

Ma vediamo nel dettaglio chi sono i due nuovi responsabili della Farnesina.

Studiosa di politica internazionale, Marta Dassù dirige il settore dei rapporti esteri della sede italiana dell’Aspen Institute, oltre ad essere direttore della rivista di politica estera Aspenia.

Ha collaborato come consigliere per la politica estera con il presidente del Consiglio dei ministri nel Governo D’Alema I, D’Alema II e nel Governo Amato II e con il gruppo di riflessione strategica del Ministero degli Affari Esteri. È stata direttore del CESPI, Centro Studi Politica Internazionale, ed è componente della Fondazione Italia-Usa. È membro della commissione trilaterale.

Scrive come editorialista su vari quotidiani e periodici tra cui il Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore. Dal novembre 2010 collabora con La Stampa.

Numerose le sue pubblicazioni in Italia e all’estero: La frontiera difficile: evoluzione e prospettive delle relazioni tra Urss e Cina (Editori Riuniti 1986); La Cina di Deng Xiaoping: il decennio delle riforme: dalle speranze del dopo-Mao alla crisi di Tiananmen (Edizioni Associate 1991); The Reform Decade in China (Kegan Paul International, London and New York 1992); Pax pacifica? Il futuro della sicurezza asiatica e le nuove responsabilita dell’Europa (Franco Angeli 1997); La Cina e la crisi asiatica (Guerini e associati, Milano 1999); Guida ai Paesi dell’Europa centrale, orientale e balcanica: annuario politico-economico (Il Mulino 2001); Quale Europa, quante Europe sociali? (Ediesse 2004); Conflicts in the 21st Century (Aspen 2002); e Mondo privato (Bollati Boringhieri, Milano 2009).

Il 20 febbraio 2007, su iniziativa del Presidente della Repubblica, è stata insignita dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel giugno 2003 della Legion d’Onore in Francia.

Ad accompagnarla in questo viaggio sarà Staffan de Mistura (Stoccolma, 25 gennaio 1947), diplomatico svedese naturalizzato italiano.

Dopo una carriera di 36 anni in varie agenzie dell’ONU, il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, l’11 settembre 2007 lo ha nominato rappresentante speciale (SRSG) per l’Iraq. Nel luglio del 2009 de Mistura è divenuto vicedirettore esecutivo per le Relazioni Esterne del Programma Alimentare Mondiale a Roma. Nel marzo 2010 è stato designato Rappresentante Speciale in Afghanistan.

Le precedenti cariche di de Mistura presso l’ONU includono quella di vice rappresentante speciale in Iraq e direttore del centro informazioni Onu a Roma. Il suo lavoro lo ha portato in molti dei luoghi più problematici ed instabili del mondo tra cui Afghanistan, Iraq, Libano, Rwanda, Somalia, Sudan ed ex Jugoslavia.

Il 4 maggio 2004 è stato insignito dal presidente della Repubblica della onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e tre anni più tardi, il 17 settembre 2007, di quella di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento