Data odierna 22-10-2017

Si sono conclusi nei giorni scorsi una serie di incontri promossi presso alcune scuole veronesi per far conoscere ai più giovani le norme regionali a favore dei corregionali emigrati e che risiedono...

Si sono conclusi nei giorni scorsi una serie di incontri promossi presso alcune scuole veronesi per far conoscere ai più giovani le norme regionali a favore dei corregionali emigrati e che risiedono all’estero.

L’iniziativa rientra nel “Progetto Scuole” ideato dalla Regione Veneto e coordinato dall’Ente vicentini nel mondo, realizzato dalla delegazione regionale del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo con il patrocinio del Comune di Verona.

Oltre agli studenti dell’Università di Verona sono stati coinvolti nel progetto quelli degli Istituti Cangrande, Marconi, Fermi, Montanari, Pindemonte e l’Istituto Comprensivo di Cerea. Una decina di relatori, per lo più emigrati di ritorno, hanno incontrato complessivamente migliaia di ragazzi proponendo tematiche ed esperienze legate alla storia dell’emigrazione veneta, con approfondimenti culturali grazie all’intervento di esperti in materia e testimonial, che ancora vivono all’estero e che hanno presentato aspetti storici e legislativi dell’emigrazione insieme a commosse testimonianze di vita vissuta.

“Questa iniziativa può sicuramente contribuire ad incentivare gli scambi culturali tra i giovani residenti nella nostra Regione ed i giovani veneti residenti all’estero – ha detto in proposito l’assessore ai rapporti con i Veronesi nel mondo, Vittorio Di Dio, – ma anche offrire informazione e
sostegno poiché chi risiede all’estero mantiene sempre un legame fortissimo con la propria città o paese, ed è naturalmente interessato a ricordarne le tradizioni, gli avvenimenti culturali, le bellezze naturali e artistiche”.

Massimo Mariotti delegato dal sindaco Flavio Tosi a seguire l’emigrazione veronese all’estero ha inoltre sottolineato come stia assumendo sempre più rilevanza il Punto informativo per i veronesi nel mondo, attivato presso il Municipio di Verona. “Un Punto informativo che ha come scopo quello di rafforzare i legami con i veronesi residenti in altri Paesi – ha segnalato Mariotti, quantificando in “oltre 8 mila i veronesi iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero, circa 30 mila in tutta la Provincia, mentre oltre 400.000 sono i veneti residenti all’estero con cittadinanza italiana, che costituiscono oltre il 10% dei cittadini italiani nel mondo”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento