Data odierna 19-11-2017

IN SENATO VOTO ALL’ESTERO E RIFORMA COMITES E CGIE – Settimana corta per le Commissioni di Camera e Senato che, in vista della Pasqua, lavoreranno solo in questi ultimi giorni di marzo. Alla...

IN SENATO VOTO ALL’ESTERO E RIFORMA COMITES E CGIE

Settimana corta per le Commissioni di Camera e Senato che, in vista della Pasqua, lavoreranno solo in questi ultimi giorni di marzo. Alla Camera, la Commissione Affari Costituzionali è stata convocata domani e mercoledì. all’ordine del giorno, in sede referente, le proposte di legge sulla semplificazione tra Pa e cittadini, e su quella dell’ordinamento regionale. Prosegue l’iter per il divieto di indossare burqa e niqab, mentre debutta in commissione la modifica del regolamento di Frontex, l’Agenzia europea per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell’Ue.

Stessi giorni di lavoro per la Commissione Giustizia che proseguirà, in sede referente, l’esame delle norme per il contrasto dell’omofobia e trans fobia, per il riconoscimento figli naturali, delle misure contro la durata indeterminata dei processi e per l’accesso dell’adottato alle informazioni sulla propria origine e sull’identità dei genitori biologici.
La Commissione Affari Esteri tornerà a lavoro domani pomeriggio, quando verranno trattate alcune interrogazioni riguardanti il Ministero degli esteri. Di seguito, in sede referente, inizierà l’esame di altri trattati internazionali da ratificare: l’Accordo multilaterale tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, Albania, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Macedonia, Islanda, la Missione delle Nazioni Unite per l’amministrazione ad interim nel Kosovo, Montenegro, Norvegia, Romania e Serbia, per l’istituzione di uno Spazio aereo comune europeo; il Trattato per l’assistenza giudiziaria in materia penale tra Italia e Cile. Mercoledì mattina, il comitato sugli obiettivi di sviluppo del Millennio ospiterà l’audizione del Direttore generale del Mae per la cooperazione allo sviluppo, Elisabetta Belloni, nell’ambito dell’esame istruttorio della Relazione previsionale e programmatica sull’attività di cooperazione allo sviluppo per l’anno 2010. Quindi, insieme ai colleghi del Senato, i deputati ascolteranno le comunicazioni del Governo sugli esiti del Consiglio europeo del 25 e 26 marzo scorsi.
La Commissione Finanze domani in sede consultiva inizierà l’esame del Trattato Ue sui dazi doganali, della modifica alla legge sull’edilizia pubblica e degli emendamenti alla Legge comunitaria 2009. mercoledì 31, invece, in sede referenet proseguirà quello delle disposizioni di contrasto al furto d’identità e in materia di prevenzione delle frodi nel settore del credito al consumo.
Con l’audizione di rappresentanti di organizzazioni sindacali (CGIL, CISL, UIL e UGL) sulle problematiche relative all’attuazione della normativa recante benefici previdenziali in favore dei lavoratori esposti all’amianto inizierà domani la settimana della Commissione Lavoro che, in sede referente, proseguirà l’esame delle disposizioni concernenti la definizione della funzione pubblica internazionale e la tutela dei funzionari italiani dipendenti da organizzazioni internazionali. Mercoledì, poi, la commissione si occuperà degli interventi per agevolare la libera imprenditorialità e per il sostegno del reddito.
Anche la Commissione Affari Sociali è stata convocata domani e mercoledì. In sede referente, inizierà l’esame delle disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare.
La legge comunitaria 2009 impegnerà, invece, la Commissione per le Politiche dell’Unione Europea che si occuperà anche di Frontex.
In Senato, la Commissione Affari Costituzionali è stata convocata solo mercoledì 31. All’ordine del giorno, in sede deliberante, la discussione del disegno di sulla Modifica della denominazione e delle competenze del Comitato parlamentare di cui all’articolo 18 della legge 30 settembre 1993, e sul riconoscimento della lingua italiana dei segni. In sede referente, proseguirà l’esame dei ddl sulla legge elettorale, sulla composizione del Parlamento e sul referendum abrogativo. In agenda anche i disegni di legge sulla modifica del voto all’estero.
Seduta unica, domani, per la Commissione Affari Esteri che esaminerà il regolamento di organizzazione del Ministero degli esteri e, in sede referente, i ddl di ratifica di alcuni accordi internazionali: la Convenzione civile sulla corruzione; l’Accordo di stabilizzazione e di associazione tra le Comunità europee e i loro Stati membri, da una parte, e la Bosnia-Erzegovina, dall’altra; l’Accordo di Sede tra Italia e il Network internazionale di Centri per l’Astrofisica Relativistica in Pescara – ICRANET; tra Italia e Svizzera per la non imponibilità dell’imposta sul valore aggiunto dei pedaggi riscossi al traforo del Gran San Bernardo e per la realizzazione del nuovo collegamento ferroviario Mendrisio-Varese; l’Accordo con Hong Kong sulla mutua assistenza in materia penale; con il Qatar per evitare le doppie imposizioni fiscali. All’ordine del giorno anche l’esame congiunto dei disegni di legge per la riforma di Comites e Cgie.
Domani e mercoledì, la Commissione Agricoltura esaminerà il Libro verde “Riforma della politica comune della pesca”; le disposizioni sulla preparazione, il confezionamento e la distribuzione dei prodotti ortofrutticoli di quarta gamma; la nuova disciplina del commercio interno del riso e le nuove disposizioni per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola ed agroalimentare con metodo biologico.
Domani, 30 marzo, la Commissione Industria discuterà la proposta di indagine conoscitiva sul settore dell’arte orafa nazionale, con particolare riferimento alla disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi, mentre la Commissione Lavoro, convocata domani e mercoledì, in sede consultiva proseguirà l’esame delle norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l’efficienza del sistema universitario.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento