Data odierna 22-09-2017

I 115 cardinali elettori sono entrati nella Cappella Sistina per il Conclave. Subito dopo aver intonato il ‘Veni Creator’, i cardinali elettori hanno pronunciato il giuramento prescritto per...

Pronunciato extra omnes, al via il Conclave

I 115 cardinali elettori sono entrati nella Cappella Sistina per il Conclave.

Subito dopo aver intonato il ‘Veni Creator’, i cardinali elettori hanno pronunciato il giuramento prescritto per l’inizio del Conclave. La formula comune è stata recitata in latino dal card. Giovanni Battista Re, primo dell’ordine dei vescovi tra i cardinali elettori. Dopo di che ciascun cardinale ha pronunciato la formula di adesione passando davanti al leggio posto al centro della Sistina e ponendo la mano sul Vangelo.

Il maestro delle Celebrazioni liturgiche pontificie, mons. Guido Marini, quindi, ha quindi intimato il “fuori tutti” e chiuso la porta della Cappella Sistina, dando così l’inizio al Conclave. Dalla Sistina sono usciti tutti gli addetti alla cerimonia e i prelati di Curia. Prima di procedere alle operazioni di voto, i cardinali assisteranno alla seconda meditazione prevista dalla costituzione apostolica Universi Dominici Gregis, che sarà tenuta dal cardinale maltese Prosper Grech.

C’era anche mons. Georg Gaenswein, prefetto della Casa Pontificia e segretario personale di Benedetto XVI, tra i prelati di Curia e gli addetti al cerimoniale che hanno assistito ai riti preliminari del Conclave e al giuramento dei cardinali nella Cappella Sistina. Mons. Gaenswein è uscito con gli altri al momento in cui è stato intimato l’”extra omnes”, prima che il cerimoniere pontificio mons. Guido Marini chiudesse la porta della Sistina.

I cardinali elettori erano partiti in processione dalla Cappella Paolina, nella Prima Loggia del Palazzo Apostolico Vaticano. La processione ha attraversato la Sala Regia e si è svolta al canto delle Litanie dei Santi. Oltre ai cardinali elettori, hanno partecipato alla processione il cardinale maltese Prosper Grech, ultra-ottantenne, che nella Sistina terrà la meditazione prevista all’inizio del Conclave, il segretario del Conclave, il vice camerlengo, l’uditore della Camera Apostolica, il maestro delle Celebrazioni liturgiche con alcuni cerimonieri pontifici, più altri addetti membri dei Collegi dei Protonotari, dei Prelati uditori della Rota, dei Prelati Chierici di Camera, e la Cappella Musicale Pontificia.

I cardinali hanno marciato nell’ordine inverso di precedenza (diaconi, presbiteri, vescovi. Chiude il card. Giovanni Battista Re con il maestro delle Cerimonie pontificie mons. Guido Marini.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento