Data odierna 24-09-2018

Erasmus Students Network (Esn), in collaborazione con la Commissione Europea, si impegna costantemente a diffondere e promuovere Expo Milano 2015 già da prima dell’apertura dell’Esposizione...

Gli ERASMUS ad Expo

Erasmus Students Network (Esn), in collaborazione con la Commissione Europea, si impegna costantemente a diffondere e promuovere Expo Milano 2015 già da prima dell’apertura dell’Esposizione Universale: un’iniziativa che coinvolge molti ragazzi provenienti da tutta Europa e che ha reso possibile, grazie anche alla collaborazione con il Centro dei Servizi per il Volontariato (Ciessevi), il reclutamento dei volontari del Padiglione dell’Unione Europea.
“Grazie alla presenza dell’Erasmus Students Network come Civil Society Participant di Expo Milano 2015 – ha dichiarato Filippo Ciantia, Direttore Africa, Non Official Participants, Cluster & Best Practices di Expo 2015 S.p.A. durante la cerimonia ufficiale davanti al Padiglione dell’Unione Europea -, l’Esposizione Universale di Milano può diventare tappa del percorso di volontariato per gli studenti Erasmus che studiano a Milano, in Italia e in tutta Europa. L’Esposizione Universale di Milano può quindi essere occasione per alimentare un senso di appartenenza europeo che può nascere ed essere nutrito da questa esperienza di visita e di conoscenza, da parte di studenti e studentesse europei”.
“Mobility as energy for life” è il motto che Esn Italia ha scelto per la propria presenza all’interno dell’Esposizione, una partecipazione che ha l’obiettivo di mettere in luce l’importanza della mobilità per studio e per lavoro come particolare espressione di cittadinanza attiva.
“Nell’obiettivo di parlare ai giovani attraverso i giovani – ha spiegato Giancarlo Caratti, vice Commissario generale per la partecipazione dell’Unione europea a Expo 2015 – abbiamo voluto da subito coinvolgere i giovani di Erasmus+ per promuovere in Europa l’Expo e la partecipazione dell’Unione europea. Per noi le loro storie, i loro volti, le loro ambizioni ma soprattutto il forte senso di appartenenza all’Europa costituiscono la base della presenza dell’Unione europea all’Esposizione Universale”.
Dopo la presentazione dell’accordo, lungo il cardo, i volontari Ue, Expo 2015 ed Esn hanno sfilato indossando magliette con su scritto dove vorrebbero svolgere il loro ideale periodo di mobilità all’estero. Anche i visitatori sono stati invitati a lasciare un segno sulle magliette dei volontari, scrivendo la loro meta Erasmus ideale. La serata è proseguita al Padiglione del Birrificio Poretti, ormai un punto di ritrovo per tutti i volontari. (aise) 

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento