Data odierna 24-09-2017

“Storia, radici e cultura veneta”: è il tema della giornata organizzata dalla CAVES (Confederazione Associazioni Venete in Svizzera), con il patrocinio del Consolato Generale d’Italia,...

“Storia, radici e cultura veneta”: è il tema della giornata organizzata dalla CAVES (Confederazione Associazioni Venete in Svizzera), con il patrocinio del Consolato Generale d’Italia, per domenica 17 novembre presso la Casa d’Italia a Zurigo.
Nel dopoguerra, la Svizzera è stato il principale Paese dell’emigrazione veneta. Anche nel passato, per diversi secoli, tra la Svizzera e la Serenissima Repubblica ci sono state straordinarie relazioni di carattere culturale, economico e diplomatico. A Zurigo esiste anche un quartiere che veniva chiamato la “Piccola Venezia”.
La crisi occupazionale del Sud Europa ha provocato una nuova ondata di mobilità anche fra i giovani veneti. Questa giornata culturale e informativa sarà quindi dedicata ai nuovi arrivati e alle giovani generazioni.
Il programma dell’evento prevede al mattino la visita guidata alla città di Zurigo, mentre nel pomeriggio (a partire dalle 14.30) presso la “Casa d’Italia” si terrà il convegno strutturato in tre tematiche: storia, informativa sui mezzi di comunicazione per fare rete e per avere punti di riferimento, e una conoscitiva sulle esigenze e aspettative dei nuovi arrivati. I protagonisti della giornata saranno i giovani.
Alla Conferenza, informa la Caves, sono invitati i veneti, soprattutto le giovani generazioni e i nuovi arrivati, ma anche tutti coloro che desiderano conoscere meglio il Veneto, o avere rapporti culturali ed economici con la nostra Regione così ricca di storia e di cultura.
L’apertura dei lavori sarà curato dal Presidente della CAVES Luciano Alban e dal Console Generale min. Mario Fridegotto. Si parlerà di: “Cinquecento anni di storia e di rapporti tra la Svizzera e la Serenissima Repubblica di Venezia”, a cura di Tindaro Gatani; “Informazioni sul nuovo sito della CAVES”, con Luca Sponton; “Presentazione del gruppo giovani veneti e del facebook CAVES”, con Paolo Martinazzo. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento