Data odierna 21-11-2017

Per poter cucinare a casa propria i piatti squisiti che un vice-campione del mondo di BBQ prepara non manca certo l’equipaggiamento: quello che conta non sono 15 portate, un barbecue o ingredienti...

Marinare come il vice-campione del mondo di barbecue

Per poter cucinare a casa propria i piatti squisiti che un vice-campione del mondo di BBQ prepara non manca certo l’equipaggiamento: quello che conta non sono 15 portate, un barbecue o ingredienti estremamente cari, bensì la conoscenza specifica degli alimenti da grigliare, il know-how sulla preparazione e le giuste spezie.

Le giuste competenze di base al momento giusto trasformano un buon piatto in una squisitezza di prima qualità. Il Grillteam Redline ha perfezionato questi piccoli trucchi rendendoli estremamente efficaci grazie alla propria esperienza e anche nelle sue apparizioni live continua a dimostrare come la cucina gourmet possa essere semplice. Come esempio di questi principi possiamo osservare il procedimento di una marinata: normalmente la carne e le verdure vengono marinati nell’olio. Ma i vice-campioni del mondo la pensano diversamente: una marinata che si leghi agli alimenti deve essere composta da acqua e spezie. Sia le verdure che la carne sono composte al 90% da acqua. Come quasi tutti sanno l’olio non si mescola all’acqua: quindi perché utilizzare l’olio se una marinata a base di acqua agisce molto più efficacemente sugli alimenti? Questa marinata si lega molto più efficacemente a carne e verdure; le spezie si sprigionano e l’aroma della marinata trasforma il piatto in un’esplosione di gusto. La cucina gourmet è facile… o meglio: elaborata con tanto impegno e spiegata con facilità. Trovate maggiori informazioni sul vice-campione del mondo di barbecue RedLine, le sue miscele di spezie, i trucchi e i consigli, le date del tour e tante idee per cucinare sul sito web dei migliori cuochi svizzeri: www.waskocheichheute.ch e alla COOP.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento