Data odierna 12-12-2017

Il sindacato Unia chiede un rapido innalzamento del tasso di cambio minimo a 1.25 franchi per un euro. La Banca nazionale svizzera (BNS) deve cogliere l’occasione e proteggere i posti di lavoro nei...

Portare il cambio minimo a 1,25 franchi per un euro

Il sindacato Unia chiede un rapido innalzamento del tasso di cambio minimo a 1.25 franchi per un euro. La Banca nazionale svizzera (BNS) deve cogliere l’occasione e proteggere i posti di lavoro nei settori più toccati dal vigore del franco, secondo l’organizzazione.

Visto che negli ultimi giorni l’euro ha superato 1,25 franchi, la BNS ha la possibilità di fissare immediatamente un nuovo tasso di cambio minimo, afferma Unia in una nota.

Il sindacato aveva già formulato la stessa richiesta in gennaio, quando il tasso di cambio si situava a livelli simili ad oggi. In interviste ai media il vicepresidente della BNS Jean-Pierre Danthine aveva allora affermato che la politica del corso minimo rappresenta una misura straordinaria e non è costruita per permettere una modulazione fine del livello di tale soglia. (Tio)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento