Data odierna 17-01-2018

Da “RSI.ch“ Giovedì 18 febbraio 2016, nell’ambito di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo delle Orsoline, a Bellinzona, il direttore RSI Maurizio Canetta, il direttore del DECS Manuele...

Progetto per la promozione dell’italiano e della Svizzera italiana

Da “RSI.ch

Giovedì 18 febbraio 2016, nell’ambito di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo delle Orsoline, a Bellinzona, il direttore RSI Maurizio Canetta, il direttore del DECS Manuele Bertoli, la responsabile del Percento culturale di Migros Ticino Yvonne Pesenti Salazar e la testimonial Christa Rigozzi hanno presentato il progetto “Promozione della lingua italiana in Svizzera #italiando”.

Invitare nella Svizzera italiana, nei prossimi tre anni, 1’500 giovani romandi, romanci e svizzero tedeschi è la nostra missione. Invitarli a fare cosa?

Una settimana di “Italiano & Sport” (campi base: Centro Sportivo nazionale di Tenero e Centro Gioventù + Sport di Bellinzona). Più in dettaglio: dalla prossima primavera ragazzi svizzeri tra i 14 e i 17 anni scenderanno al Sud del Paese per imparare la nostra lingua, fare sport su tutto il territorio, conoscere la nostra regione linguistica. In una parola: conoscerci (meglio). Uno scambio culturale 100% svizzero.

La conferenza stampa di giovedì 18 febbraio a Bellinzona è stata indetta per ringraziare e ragguagliare la popolazione della Svizzera italiana che ha generosamente sovvenzionato il Fondo (300’000.-) su cui poggia l’intero progetto.

La campagna a livello nazionale è invece partita a fine gennaio. L’obiettivo? Lanciare nella Svizzera tedesca, in Romandia e nel Grigioni germanofono e romanciofono l’offerta dei corsi “italiano & sport”. Lo abbiamo fatto inoltrando i materiali di #italiando a 1’000 sedi scolastiche in Svizzera.

 Italiando_dépliant_FR.pdf

Parallelamente, sono stati attivati i vettori web della campagna:

www.italiando.ch,www.facebook.com/italiando e www.instagram.com/italiandoch

Ottimo, da subito, il riscontro. In meno di tre settimane, 300 giovani romandi, svizzero tedeschi e romanci si sono iscritti.

Con i primi ragazzi che a maggio ’16 arriverranno a Tenero, il progetto prenderà vita.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento