Data odierna 23-10-2017

In programma anche il film “A Ciambra”, scelto per rappresentare l’Italia ai prossimi Oscar. Proiezione speciale per “Suspiria” restaurato in 4K. ****************************************************************** Prende...

Londra: il cinema italiano al London Film Festival

In programma anche il film “A Ciambra”, scelto per rappresentare l’Italia ai prossimi Oscar. Proiezione speciale per “Suspiria” restaurato in 4K.

******************************************************************

Prende il via questa settimana il London Film Festival, la storica rassegna cinematografica londinese arrivata quest’anno alla 61ma edizione. Undici giorni (da mercoledì 4 a domenica 15 ottobre) nel corso dei quali gli appassionati di cinema potranno vedere il meglio della produzione mondiale: 242 film provenienti da 67 paesi diversi, proiettati in quindici delle sale piú prestigiose della capitale, dal BFI Imax all’Odeon di Leicester Square.

Seguendo uno schema ben collaudato i film del festival sono raggruppati per aree tematiche dai nomi evocativi:”Love”, “Debate”, “Laugh”, “Dare”, “Thrill”, “Cult”, “Journey” “Create”, “Family” e “Experimenta”. Presente anche una sezione competitiva, con 36 pellicole suddivise in tre categorie (lungometraggi, opere prime, documentari).

Anche quest’anno l’Italia è presente in forza a Londra con un buon numero di pellicole, selezionate dall’Istituto Luce. A fare da capofila è “Call Me by Your Name” di Luca Guadagnino, uno dei registi italiani piú apprezzati all’estero. Un coming-of-age drama, tratto dall’omonimo libro di André Aciman e basato su una sceneggiatura di James Ivory (l’autore di “A Room with a View”). Il film, una coproduzione italo-francese già presentata all’ultimo Sundance Festival, sarà proiettato lunedi 9 ottobre nel corso della serata di Gala organizzata dal Sindaco di Londra Sadiq Khan.

Molto attesa anche la premiere europea per “La Tenerezza” (“Holding Hands”) opera drammatica di Gianni Amelio, liberamente tratta dal libro “La tentazione di essere felici” di Lorenzo Marone, presentata nell’ambito della sezione “Love”. Un film che si avvale di un cast di assoluto livello, con Elio Germano, Micaela Ramazzotti e Giovanna Mezzogiorno.

In mostra anche “A Ciambra” di Jonas Carpignano, il film drammatico scelto per rappresentare l’Italia ai prossimi premi Oscar; “Sicilian Ghost Story” di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza; “Equilibrium” di Vincenzo Marra, “Nico, 1998” di Susanna Nicchiarelli’s e le co-produzioni “Three Peaks”, “La Veritè” e “Looking For Oum Kulthum”.

Anche la sezione “Cult” dà spazio al cinema italiano ospitando due proiezioni di Suspiria, l’indimenticabile horror di Dario Argento. Il film, che quest’anno festeggia 40 anni di vita, sarà proiettato nella versione recentemente restaurata in 4K dai negativi originali. Un’occasione da non perdere per (ri)vedere uno dei film piú iconici del grande maestro dell’horror, un classico assoluto del genere, del quale proprio Luca Guadagnino in questi mesi sta girando un remake.

Oltre alle proiezioni, il London Film Festival prevede un ricco programma di eventi e dibattiti con la partecipazione di autori, produttori e artisti del mondo del cinema.
Sarà possibile incontrare e ascoltare dal vivo personaggi come i registi Guillermo del Toro e David Fincher, gli attori Annette Bening, Cate Blanchett e Jake Gyllenhall, e lo scrittore Ian McEwan.

I biglietti per le proiezioni del London Film Festival, a prezzi compresi tra £6.50 e £17.60, possono essere acquistati online o telefonicamente allo 020 7928 3232 (11.30 – 20.30), oppure al botteghino del BFI Southbank dalle 11;00 alle 20:30.  Il programma completo del festival è disponibile sul sito ufficiale a questo indirizzo.

foto: un fotogramma di “Call Me by Your Name”


Da londraitalia.com

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento