Data odierna 22-11-2017

Sarà un’edizione con numeri da record l’edizione 2017 dell’ICFF, il festival cinematografico che – dall’8 al 16 Giugno – offrirà il meglio della produzione italiana in sei città canadesi. Oltre...

Canada: ICFF festival presenta il cinema contemporaneo italiano

Sarà un’edizione con numeri da record l’edizione 2017 dell’ICFF, il festival cinematografico che – dall’8 al 16 Giugno – offrirà il meglio della produzione italiana in sei città canadesi.
Oltre a Toronto, Montreal e le altre città coinvolte nelle edizioni precedenti, da quest’anno l’ICFF si espande sino alla città di Vancouver, sulla costa occidentale del Paese. Su 180 proiezioni previste in cartellone, numerose saranno le prime assolute a livello internazionale e per il Nord America.
Superospiti del Festival saranno Paola Cortellesi e Christian De Sica. L’attore riceverà il prestigioso Premio alla Carriera che – nelle precedenti edizioni – era già stato assegnato a grandi interpreti del grande schermo come Al Pacino, Roberto Benigni, Carlo Verdone e Claudia Cardinale. De Sica porta in Canada due dei suoi lavori più recenti, Poveri ma ricchi e Fraülein-Una fiaba d’inverno. Il grande attore romano presenterà anche uno tra i capolavori di suo padre Vittorio, Matrimonio all’Italiana, un evento speciale volto a creare un ponte ideale che possa unire il genio del padre alla versatilità recitativa del figlio.
Altra stella di prima grandezza in questa edizione dell’ICFF, anche Paola Cortellesi sarà presente in Canada con due dei suoi ultimi film, Qualcosa di nuovo della regista Cristina Comencini e Mamma o Papà? di Riccardo Milani, nella vita consorte della brillante attrice.
Ospiti della manifestazione cinematografica saranno altre due stelle del calibro di Giancarlo Giannini e Franco Nero, entrambi interpreti del film The Neighborhood / Il Quartiere, che verrà presentato a Toronto in prima mondiale assoluta.
La star newyorkese Danny Aiello sarà anche lui uno dei protagonisti della rassegna, insieme ad altre stelle internazionali che saranno presenti nelle sale canadesi durante le nove giornate della rassegna.
Da Los Angels in arrivo anche Alan Barillaro, premio Oscar come miglior cortometraggio di animazione per Piper nel 2017. Il festival renderà omaggio al regista della Pixar Animation Studios che ha lavorato ai successi de Gli Incredibili, Alla ricerca di Nemo, Monsters & Co., durante il gala di chiusura al Ritz-Carlton di Toronto.
“Quest’anno la programmazione del festival vuole mettere in evidenza tre aspetti del cinema italiano: – spiega il Direttore Artistico dell’ICFF, Cristiano de Florentiis – creare un ponte tra l’oggi e i grandi maestri classici, grazie alla presenza eccezionale del figlio d’arte Christian De Sica; mostrare, grazie alla straordinaria Paola Cortellesi il ruolo fondamentale delle donne, protagoniste sia nel film d’apertura che in quello di chiusura; celebrare, in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni della fondazione del Canada l’eccezionale contributo e la straordinaria eccellenza del cinema italo-canadese”.
Ricco il cartellone delle commedie presenti al festival, a partire da Non c’è più religione di Luca Miniero, con l’esilarante coppia composta da Alessandro Gassmann e Claudio Bisio. Altra commedia di successo presentata all’ICFF 2017 sarà L’ora legale di Ficarra e Picone, già ospiti della rassegna in Canada nel 2015.
Ma il festival del cinema italiano – che lo scorso anno ha avuto oltre trentamila spettatori ed è divenuto uno dei più importanti eventi del suo genere fuori d’Italia- ha in cartellone anche diversi film drammatici, da Veloce come il vento di Matteo Rovere, a Indivisibili diretto da Edoardo De Angelis e prodotto da Attilio De Razza.
Tra le pellicole in programma più definibili come un misto di commedia e dramma si devono segnalare Questione di Karma di Edoardo Falcone e In guerra per amore, l’opera seconda di Pif. Dello stesso genere, tra il drammatico e il romantico, è il film Non è un Paese per giovani di Giovanni Veronesi, del quale va ricordato l’enorme successo registrato in Italia.
Il pubblico canadese potrà ammirare anche il drammatico e suggestivo film di Rolando Colla, 7 Giorni che ha avuto un riscontro molto positivo anche nelle sale italiane. Del regista Fabio Mollo è in cartellone Il padre d’Italia, un drammatico viaggio nell’Italia dei nostri giorni.
La rassegna ospiterà anche il primo film ufficialmente coprodotto sotto gli auspici dell’Accordo di Coproduzione tra Italia e Australia, The Space Between della regista esordiente Ruth Borgobello, anche lei tra gli ospiti internazionali in arrivo in Canada.
Anche quest’anno prosegue la partnership con RAI Italia e con il prestigioso Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo. In questo ambito verrà proiettata a Toronto la video-inchiesta “Le catene della distribuzione” di Leonardo Filippi, Maurizio Franco e Maria Panariello, un viaggio nel mondo dell’agricoltura per indagare sul fenomeno del caporalato.
Tutto il programma del Festival del Cinema Contemporaneo Italiano è online sul sito www.icff.ca.

(aise) 

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento